/ Attualità

Attualità | 12 luglio 2019, 15:12

Parella, segnaletica orizzontale scarsa e un semaforo senza giallo [FOTO e VIDEO]

Il malfunzionamento è stato riscontrato nell’impianto all’incrocio tra Via Nicomede Bianchi e Corso Telesio. Iniziato il rifacimento delle strisce bianche, ma la situazione resta critica anche a Campidoglio

Parella, segnaletica orizzontale scarsa e un semaforo senza giallo [FOTO e VIDEO]

Viabilità a sorpresa per i residenti di Parella: nella giornata di giovedì, infatti, il semaforo all’incrocio tra Via Nicomede Bianchi e Corso Telesio ha avuto un malfunzionamento, saltando il segnale giallo e passando direttamente dal verde al rosso (e viceversa).

Contraddittoria, invece, è la situazione per quanto riguarda la segnaletica orizzontale nella stessa Parella e a Borgo Campidoglio: mentre sono state recentemente ridipinte le strisce bianche nei pressi del mercato di Corso Svizzera e nella pista ciclabile di Corso Montegrappa, resta critica la situazione di Via Nicola Fabrizi, arteria molto trafficata anche dal trasporto pubblico locale: “Sono almeno tre anni – dichiara Barbara Bordon del comitato Torino Bcps - che nessuno se ne occupa: in Borgo Campidoglio vedremo se GTT ridipingerà le strisce bianche di sua competenza con la stessa velocità con cui lo ha fatto con quelle giallo/blu. Vorremmo vedere almeno un risvolto positivo di questo nuovo balzello, che quanto prima toccherà anche a Parella”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il capo-gruppo del Movimento 5 Stelle in Circoscrizione 7 Federico Varacalli, il quale aveva prontamente segnalato la situazione: “La prima mail  – commenta – all’Ufficio Viabilità e Trasporti risale al 19 febbraio: dopo la prima risposta, con la conferma dei lavori previsti tra marzo e giugno, non ho più avuto notizie nonostante una doppia sollecitazione; in Corso Montegrappa c’è stato anche un investimento che ha provocato problemi legali proprio perché le strisce non erano visibili. Finalmente i lavori sono iniziati e prevedono elementi fondamentali per la sicurezza come strisce pedonali, stop e precedenze".

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium