/ Eventi

Eventi | 13 luglio 2019, 16:04

Bardonecchia, un'estate per scoprire che "La montagna emoziona"

Varato il calendario delle manifestazioni per questa stagione 2019 in alta Val di Susa

Foto: Gian Soagnolo

Foto: Gian Soagnolo

Il ricco calendario di manifestazioni estive in programma da maggio a fine settembre a Bardonecchia nelle sue frazioni e località, disponibile all’Ufficio del Turismo di Piazza Alcide De Gasperi 1/a, comprende più di duecento eventi estivi.

A partire dalla Bardonechia Cup di calcio e dall’ International Juventus Academy di calcio, svoltisi a metà giugno, per concludersi con il 2° Festival Letterario “Montagne in noir”, programmato dal 6 all’8 settembre al Palazzo delle Feste e in altre sedi.

Tra i diversi eventi degni di particolare attenzione “Scena 1312”, ricca stagione culturale di musica-teatro estiva, in calendario dal 29 giugno al 23 agosto nelle sale Giolitti e Viglione, del Palazzo delle Feste, la 2a edizione di “Flor Alp Estate”, mostra mercato florovivaistica  del 14 luglio in Via Medail, “Musica d’Estate”, campus, masterclass e concerti  dal 14 luglio al 30 luglio, in sedi varie, la mostra di Eugenio Bolley, artista da anni a Bardonecchia, inaugurata  il 14 luglio e aperta sino al 15 agosto, al Palazzo delle Feste, il rinnovato e potenziato “Bike Festival”  del 20-21 luglio a Campo Smith, al gradito ritorno, dopo un anno di pausa, del “Concerto in Altura”  di domenica 28 luglio al Pian del Sole.

Molto ricco il calendario dei festeggiamenti di S.Ippolito, santo patrono del capoluogo, programmati dall’11 al 15 agosto. L’11 agosto è in programma in serata lungo la centrale via Medail la suggestiva Cena in Bianco-Rosso, martedì 13 agosto, dopo la celebrazione della S.Messa i finanzieri del Pronto Soccorso si caleranno con le corte dalla torre campanaria e il giorno dopo sul piazzale antistante la parrocchiale si terrà il Mercatino dell’artigianato. A Ferragosto è previsto il concerto pomeridiano dei Bandakadabra Marching Band e dalle ore 21,30 in Piazza Statuto animazione con le Fontane Danzanti e musica.

Sul fronte mostre oltre a quella di Eugenio Bolley sono in programma, con inaugurazione sabato 20 luglio in occasione della Festa della Madonna del Carmine e della Festa dello Scapulaire, “Nuova vita alle Opere e vecchia vita di paese, per le vie del Melezet” dal 20 luglio 2019 al 31 gennaio 2020. Le ampie sale del Palazzo delle Feste, aperte tutti i giorni dalla ore 16,30 alle ore 19.00, ospiteranno dal 9 al 15 agosto, “Storm 57, dalla fantasia all’iperrealismo”,  mostra personale di pittura a cura di De Maria Elisabetta, “Personaggi di fiabe mai scritte”, esposizione personale di Fabrizio Riccardi, con recenti opere di pittura a olio su tavola, dal 27 luglio all’8 agosto, ”A casa di chi resta”, mostra fotografica di Mario Noto per la campagna Stop Tratta di missioni don Bosco e VIS, dal 19 agosto al 30 settembre e dal 18 agosto al 25 agosto, la personale della pittrice Marisa Lorenzini.

Completano la variegata offerta estiva il Bardonecchia ArpFestival, scuola d’arpa e rassegna musicale  dal 14 al 18 agosto in sedi varie, alcuni concerti delle Bande Musicali, tra i quali il 25 agosto quello in parrocchia, “Artisti a Rochemolles”, lungo le suggestive vie della pittoresca frazione, in compagnia dei rapaci con  passeggiata tra artigiani al lavoro, prodotti mangerecci tipici e pranzo, il 24 e 25 agosto a Rochemolles,  Corus in Fabula, dal 23 luglio al 20 agosto con epicentro la Biblioteca Comunale e con concerto finale venerdì 23 agosto al Palazzo delle feste, Seminario teatrale, per adulti, dal 25 al 31 agosto e per ragazzi dal 1° al 6 settembre, al Villaggio Olimpico, il Festival Letterario Montagne in Noir, il 6, 7 e 8 settembre al Palazzo delle Feste e in varie sedi. Da questa stagione, a luglio e agosto, è prevista inoltre lunghe le vie del centro, un’intensa Animazione rivolta ai più piccoli.

Per gli amanti lo sport non c’è che l’imbarazzo della scelta, ad iniziare dal ciclismo, con biciclette da strada, e-bike, mountain bike e downhill, lungo percorsi variegati, dal capoluogo al Colle del Sommeiller o al Colle della Scala.

Il golf è giocabile al Pian del Colle su un campo a sei buche, con annesso ampio campo pratica e putting green, ideale per provare a fare buca. Numerosi i Campus, da quelli di calcio del Torino FC, in programma per quattro settimane, da metà giugno a metà luglio, ai centri estivo della Federazione Italiana Tennis, svoltisi anch’essi da metà giugno a metà luglio al Tennis Club Chamois. Le numerose aree attrezzate consentono inoltre la partecipazione a diversi campus e tornei all’aperto e all’interno del Palazzetto dello Sport, sul Campo di Calcio in erba naturale o in piscina di numerosi sport.

Praticati da un crescente numero di turisti e residenti il calcio, il calcio a cinque, la pallavolo, il beach volley, la pallacanestro, il rugby, il football americano, il nuoto, la marcia alpina, il tennis, la pesca, skate, pattinaggio a rotelle, arrampicata e le bocce. Per i meno performanti c’è ampio spazio per lunghe passeggiate lungo i numerosi sentieri tracciati e mappati. Bardonecchia, inoltre è da diversi anni abituale sede di ritiri precampionato, di corsi e di stage.

I numerosi eventi di qualità in diversi ambiti, dal culturale, musicale, teatrale, di variegata animazione, con mostre, danza, concerti, appuntamenti enogastronomici, mercati e mercatini vari, animazione, eventi sportivi e feste patronali, sono organizzati, sotto l’egida del Comune di Bardonecchia, dalle numerose realtà, pubbliche e private, operanti sul territorio: dalla Pro Loco, al Consorzio Turistico Bardonecchia, dalle parrocchie del capoluogo e delle frazioni, alla Polisportiva Bardonecchia, dall’ Associazioni Commercianti alla Biblioteca Comunale, dalla Colomion spa, al CAI, da vari consorzi, comitati, associazioni, sci club, in collaborazione con l’Ufficio del Turismo. Fondamentale, in termini di qualità e quantità, il fattivo apporto organizzativo dell’Accademia Dei Folli, da Estemporanea, padre e madre di “Bardonecchia 1312”, ricca stagione di musica e teatro e del progetto “Corus in fabula” coro di voci bianche, dall’attivissima Accademia di Musica di Pinerolo, dal Gruppo Smat e da Turismo Torino e Provincia.

Tutti insieme hanno fornito in modo corale il loro prezioso contributo all’elaborazione del cartellone, in piena sintonia con il marchio “Slow E-Motion”, varato dalla Civica amministrazione al fine di dare qualità e pianezza a tutti i ritmi e a tutte le emozioni della montagna abbinate al movimento e ai suoi diversi ritmi, dall’attivo al meditativo, in grado di lasciare il giusto spazio temporale e la dovuta attenzione alla natura e all’ambiente, valorizzando le tradizioni culturali e gastronomiche e l’eco-sostenibilità.

I variegati ritmi emozionali, che solo la montagna è in grado di offrire, a base di tanta musica, teatro, sport, natura, cultura alpina, mostre, feste patronali, relax e divertimento, con numerosi ingressi liberi, per soddisfare le crescenti esigenze dei residenti e dei turisti italiani e stranieri, nuovi ed abituali frequentatori della Conca.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium