/ Eventi

Eventi | 14 luglio 2019, 07:40

Tra musica e circo, ancora più "varietà" a Le Musichall. Brachetti: "Ci divertiamo con intelligenza"

Per la stagione 2019/20 le repliche salgono a 86, il doppio dello scorso anno. Si comincia l'11 ottobre con The Umbilical Brothers. Tornano i Giovedì@LeMusichall con stan up comedy e lindy hop

Tra musica e circo, ancora più "varietà" a Le Musichall. Brachetti: "Ci divertiamo con intelligenza"

Dopo il successo della scorsa stagione, quest'anno Le Musichall riparte con ben 86 repliche – il doppio rispetto all'anno scorso –, passando dal varietà alla musica, dal circo contemporaneo al teatro comico. “Manteniamo un’offerta più ampia possibile – ha spiegato il direttore artistico Arturo Brachetti –, puntando sull’intrattenimento con intelligenza”.

I quattro filoni in cui si snoderà la rassegna confermano così la vocazione di un teatro che vuole essere un mix di generi e linguaggi differenti. Un vero e proprio “palcoscenico dell’insolito”, in cui nessuna performance è scontata e tutto si configura come un continuo divenire di emozioni e sorprese.

Si comincia venerdì 11 ottobre con “Don’t explain” di The Umbilical Brothers, duo comico australiano composto da David Collins e Shane Dundas, che unisce abilità vocali e fisiche in un mix di recitazione, slapstick e stand-up, fuori da ogni canone codificato.

Ma saranno tantissimi i volti, conosciuti e nuovi, che si alterneranno sul palco di corso Palestro 14. Da Giacomo Poretti in “Litigar danzando” (25 e 26 ottobre) a Eugenio Allegri con “Di suoni e d’asfalto” (3 e 4 aprile), dalla travolgente Bandakadabra (17 e 18 gennaio) a un imperdibile Paolo Hendel diretto da Gioele Dix con “La giovinezza è sopravvalutata” (21 e 22 febbraio), fino all’omaggio a Giorgio Gaber firmato Federico Sirianni, “Qualcuno era comunista” (20 e 21 marzo). E, ancora, Simone Campa della Paranza del Geco si esibirà nell’originale folk musical “Sonàta mascharàta” (22 e 23 novembre), mentre non mancherà la presenza ormai fissa del duo Le2eunquarto con “Cabaret soqquadro”, in concomitanza con la Festa della Donna (7 e 8 marzo).

Dopo la felice sperimentazione della passata stagione, saranno riproposto i Giovedì@LeMusichall. Tutti i giovedì del mese il pubblico potrà godere di nuove proposte di stand up comedy a cura dei Banditi, e del cabaret di Bananazilla, in cui si alterneranno comici e performer delle più svariate discipline artistiche; e ancora, ci si potrà scatenare a ritmo di lindy hop con i Turin Cats, trasformando la platea in un’autentica pista da ballo.

Infine, la stagione 2019/20 rappresenterà per Le Musichall, nato tre anni fa dalla collaborazione tra Brachetti e l’Opera Torinese del Murialdo, un consolidamento e completamento dei suoi spazi fisici. Nel progetto sarà infatti incluso l’ambiente un tempo occupato dal Cafè Procope di via Juvarra, che diverrà il foyer del teatro.

In fase di programmazione anche la proposta del “dopo teatro”, per vivere ancora qualche momento di magia a spettacolo concluso.

Maggiori informazioni e programma completo sul sito: www.lemusichall.com

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium