/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2019, 15:17

D'Errico (Anffas): "Salutiamo con favore la nomina a vicesindaca di Sonia Schellino"

“Affrontiamo insieme le sfide per migliorare la qualità della vita e favorire percorsi di indipendenza e autorappresentanza delle persone con disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo”

D'Errico (Anffas): "Salutiamo con favore la nomina a vicesindaca di Sonia Schellino"

Anffas Torino - associazione impegnata da 60 anni nella promozione e nella tutela dei diritti delle persone con disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo e nel sostegno alle loro famiglie - saluta favorevolmente la nomina di Sonia Schellino, già Assessora alle Politiche sociali, alla carica di Vicesindaca della Città di Torino, ratificata ieri dalla Sindaca Chiara Appendino.

“Con Sonia Schellino nella sua veste di Assessora alle Politiche sociali - interviene Giancarlo D’Errico, presidente FISH Piemonte e Anffas Torino - abbiamo avuto un dialogo costante e costruttivo, sia nella gestione delle nostre attività, in primis quelle legate ai centri diurni e delle comunità alloggio, sia nella costruzione di percorsi innovativi, come il progetto Circle Life, che si pone l’ambizioso obiettivo di sviluppare percorsi personalizzati di vita indipendente e di autorappresentanza per ragazzi autistici. Proprio per Circle Life abbiamo ottenuto la concessione per 19 anni del fabbricato di via Nizza, in corso di ristrutturazione, che ne ospiterà i corsi abilitativi”.

“La nomina a Vicesindaca di Sonia Schellino - continua il Presidente di Anffas Torino - è indice della volontà dell’amministrazione cittadina di puntare sulle tematiche sociali per la seconda parte del suo mandato, un’indicazione che non può che farci piacere. Siamo sicuri di poter approfondire il dialogo e affrontare insieme le nuove sfide che ci aspettano, per rendere concreti i principi delle pari opportunità, combattere la discriminazione, favorire una migliore qualità di vita e creare percorsi di integrazione, autonomia, indipendenza e auto rappresentanza delle persone con disabilità intellettiva e con disturbi del neurosviluppo”.

“Chiederemo presto un nuovo incontro alla Vicesindaca - conclude Giancarlo D’Errico - perché vogliamo approfondire le modalità di collaborazione con la politica e le istituzioni al fine di affrontare in modo proficuo e costruttivo le questioni che ci riguardano, che sono tante, urgenti e spesso lasciate da parte perché particolarmente spinose, vedi il tema fondamentale del dopo di noi”.

"E vogliamo ribadire un concetto: non rimarremo passivi ad accettare soluzioni che cadono dall’alto: nulla su di noi senza di noi!”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium