/ Cronaca

Cronaca | 19 luglio 2019, 10:37

Stupinigi Sonic Park, chiusura tra le polemiche: numerose persone col biglietto rimaste fuori al concerto di Eros Ramazzotti

I ticket omaggio riservati dalle grandi aziende a dipendenti e clienti sono rimasti inutilizzati in centinaia di casi. Solo in serata arrivano la replica e le scuse degli organizzatori: "affluenza superiore alla capienza della location"

Stupinigi Sonic Park, chiusura tra le polemiche: numerose persone col biglietto rimaste fuori al concerto di Eros Ramazzotti

Chiusura tra i buuu, le grida di rabbia e la delusione di centinaia di persone la seconda edizione di Stupinigi Sonic Park. Tante, infatti, sono state le persone che, pur munite di biglietti omaggio o di ticket di prenotazione, sono rimaste fuori ieri sera dal concerto di Eros Ramazzotti.

Una polemica che neppure il ritardato inizio del concerto (alle ore 21.40 il palco era ancora deserto, come testimonia l’immagine allegata a questo pezzo) ha placato, perché non si è riusciti a trovare una soluzione neppure posticipando l’esibizione del cantante romano. Alle ore 20 all’esterno della Palazzina di Caccia c’erano ancora moltissime persone in coda per ritirare i biglietti omaggio prenotati dalle grandi aziende (tra cui Fca e Intesa Sanpaolo) e destinati a clienti e dipendenti.

Il guaio è che le aziende hanno pagato, tanto che se non si ritiravano al cambio i biglietti prenotati, si sarebbero dovute pagare penali di 10 euro per ogni ticket non ritirato. Ma all'ora dell'inizio del concerto c'era ancora tantissima gente fuori in coda. Più di una persona ha raccontato che ad un certo punto gli è stato detto che l’accesso era interdetto perché era stata raggiunta la capienza massima: “Peccato che sui biglietti non era indicato che l’accredito era disponibile fino a esaurimento posti”.

Inevitabili le polemiche e la rabbia di chi è rimasto fuori, con il personale della sicurezza destinatario degli strali di chi non ha potuto assistere al concerto. E, alle 10.30 del giorno dopo, ancora nessuna replica ufficiale è arrivata da parte degli organizzatori per spiegare i problemi e l'accaduto.

La nota ufficiale arriva solo in serata, attorno alle ore 19: "In merito al concerto di Eros Ramazzotti, Stupinigi Sonic Park si scusa per i disagi arrecati. Il live è andato esaurito oltre ogni aspettativa in serata, l’afflusso è stato superiore alla capienza della location e la Questura presente non ha autorizzato l’entrata di altre persone , essendo arrivati al limite capienza rilasciato dalla Commissione di Vigilanza".

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium