/ Eventi

Eventi | 10 settembre 2019, 07:38

Ad Avigliana il pomeriggio d'inizio autunno racconta la vita di Coco Chanel

Appuntamento domenica 22 settembre alle 16 presso la chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio

Ad Avigliana il pomeriggio d'inizio autunno racconta la vita di Coco Chanel

In occasione della “Settimana della Cultura 2019, V edizione, indetta da UNI.VO.C.A. – Il volontariato non ha confini” e in coincidenza del progetto “Città e cattedrali a porte aperte” ideato dalla Consulta Regionale per i beni culturali ecclesiastici del Piemonte e Valle d’Aosta e dalla Fondazione CRT, e nelle Giornate del patrimonio col tema “Un due tre... Arte! - Cultura e intrattenimento”, il Centro Culturale Vita e Pace di Avigliana organizza nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana l’evento in omaggio a Coco Chanel "Pas de regret. L'ultima ora di Coco", spettacolo di e con Baba Richerme - Voce recitante e con Cristina Leone – Pianoforte, per la regia di Elda Caliari.

Tutto il mondo sa chi è stata Coco Chanel, il suo stile le sue creazioni hanno fatto epoca e ancor oggi restano intramontabili, ma Gabrielle Chanel è stata anche una grande mecenate, donna intelligente, moderna, vera protofemminista, raffinata nonostante le umili origini, dalle amicizie straordinarie. Nel nostro spettacolo è soprattutto questa la Coco che ho immaginato di far rivivere, così i suoi ricordi biografici, mischiati alla più pura fantasia, prendono vita e con essi vengono evocati in un vero caleidoscopio, i tanti personaggi che l’hanno accompagnata e con i quali è stata generosissima: Diaghilev e i suoi Ballets Russes, Cocteau, Lifar, Stravinsky, Iribe, Misia Sert. Non mancano poi i suoi numerosi e fondamentali grandi amori ai quali resterà, legata tutta la vita. In stretta sintonia con la pianista Cristina Leone, abbiamo costruito il percorso dello spettacolo, poiché la musica è la grande protagonista insieme alle parole, con “Pas de regret – L’ultima ora di Coco”  si è voluto rendere un piccolo e sincero omaggio a questa grande donna, lungimirante e indipendente, caparbia e volitiva, dal grande talento e dalla vita intensissima, una vita esaltante la sua, ma anche tormentata da grandi dolori e negli ultimi anni, da una profonda solitudine. 


Baba Richerme, torinese vive a Roma dal 1988. Laureata  in Lettere Moderne, Discipline Artistiche all’Università di Torino, giornalista professionista, critico cinematografico, è in Rai dall’88, dove dal ’94, è una delle ”Voci” del Giornale Radio con la qualifica di Inviato Speciale. Da anni firma servizi, corrispondenze, rubriche, speciali, interviste con i grandi personaggi del mondo dello spettacolo per i tre GR Rai e RadioUno, seguendo i maggiori avvenimenti e i Festival internazionali di Cinema. In Tv su Raitre ha lavorato con Umberto Broccoli e Claudio Ferretti al programma “L’Una italiana”. E’ stata giurato nella sezione “Un Certain Regard” al Festival di Cannes. Dal 2014 affianca Elda Caliari nell’organizzazione delle “Nuove Petites Soirées” del Circolo della Stampa. Nel 2014 con Cristina Leone ha firmato con successo il Recital “Le musiche e le parole del cuore” in cui porta in scena, in stretto connubio con le musiche, il proprio testo “Lettere mai scritte” e nel 2017 “Pas de regret- L’ultima ora di Coco”, dedicato alla leggendaria Coco Chanel.

Cristina Leone si è brillantemente diplomata in pianoforte al Conservatorio di Napoli. Ha frequentato corsi di musica da camera al Conservatorio di Udine ed ha seguito il corso di duo alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo. Premiata in vari concorsi nazionali ed internazionali, svolge da tempo attività concertistica come solista ed in varie formazioni da camera; ha suonato in Italia, Francia, Germania e Austria. Ha tenuto recital per la Gioventù Musicale d’Italia in viaggi intercontinentali. É stata ospite al Festival di Ravello in duo con Fabrizio Pavone con il quale ha ricevuto il premio “Gina Rosso-Amici di Renato Bruson”. Dal 2006 collabora con il Circolo dei Lettori e dal 2013 con “Le Petites Soirées” di Elda Caliari del Circolo della Stampa di Torino. All’attività concertistica affianca quella didattica di docente di Pianoforte e Musica.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium