/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2019, 10:44

La nuova stagione di l'ARTeficIO si apre con il debutto solista di Giovanni Battaglino

Appuntamento questa sera in via Bligny 18/L

La nuova stagione di l'ARTeficIO si apre con il debutto solista di Giovanni Battaglino

Una programmazione dal sapore internazionale che porta sotto i riflettori grandi artisti torinesi e italiani. Al via la terza stagione dell'ARTeficIO (via Bligny 18/L), circolo ARCI diretto da Andrea Lazzero con la collaborazione di Dino Pelissero, che unisce la raffinata qualità dei live a una fruizione "consapevole" dell'atto artistico. 

Ancora una volta, il locale si pone come punto d'incontro e dialogo nel panorama culturale cittadino, tra chi condivide le medesime passioni e interessi attraverso lo scambio continuo di generi musicali differenti. 

La rassegna si apre questa sera con la presentazione del primo disco solista del cantautore pinerolese Giovanni Battaglino, Alla porta dei sogni (ingresso 8€ - riservato ai soci ARCI). Pubblicato il 7 giugno scorso su AlfaMusic e distribuito da Egea, l’album è stato prodotto grazie a una partecipata campagna di crowdfunding, e nasce da un percorso corale che vede la presenza di numerosi musicisti tra i più apprezzati della scena torinese. Più di venti artisti che, con i loro molteplici linguaggi espressivi, rendono l’album ricco ricco di sfumature jazz, rock, folk o classiche. 

Battaglino vanta una carriera musicale trentennale, durante la quale ha esplorato la canzone d'autore (come fondatore delle Malecorde), canti tradizionali (Vietraverse - premiati nel 2012 al Tremplin Brassens di Parigi per il disco 95% Brassens), spettacoli teatrali (Assemblea Teatro e Compagnia del Montaldo), collaborazioni con scrittori come Laura Pariani (finalista al Premio Campiello 2019), e dato vita a innumerevoli altri progetti. 

Questa sera si esibirà con Davide Liberti al contrabbasso e Max Gilli al violino. Il pubblico sarà letteralmente guidato all'ascolto immergendosi in una dimensione onirica, come il titolo stesso dell'album suggerisce. La composizione guarda a quello stato mentale che sta tra la veglia e il sonno, evocando storie come proiettate da lanterne magiche, in un percorso musicale dipinto tra paesaggi cangianti. Dalla traklist dell’album è stato realizzato il video di "La donna al fiume", girato negli affascinanti spazi dismessi della Cartiera Val Chisone, a Torre Pellice.

La programmazione di l'ARTeficIO seguirà, per tutto l'anno, una linea musicale specifica, con quattro concerti a settimana. World music il lunedì, particolare contaminazione tra pop e folk, il blues il mercoledì - dal più suadente al più graffiante -, un mix sorprendente di jazz/funky/soul/r'n'b il venerdì, per concludere il sabato con le Blues Night, jam session di successo reduce dalla passata stagione, o le esibizioni di cantautori e band emergenti con nuove produzioni confezionate. 

Per informazioni: www.larteficioshowroom.com 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium