/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2019, 07:21

Circoscrizione 7 in campo contro la malamovida: “Stop all'apertura di locali dove si consumano alcolici in Vanchiglia e Borgo Rossini”

Nell'ordine del giorno appena approvato vengono proposte anche agevolazioni per altre attività e l'istituzione di un “Pool Movida Sostenibile”

Circoscrizione 7 in campo contro la malamovida: “Stop all'apertura di locali dove si consumano alcolici in Vanchiglia e Borgo Rossini”

La Circoscrizione 7 scende in campo contro la malamovida e, questa volta, lo fa attraverso un atto formale frutto di anni di interpellanze, delibere e rilevazioni da parte di Arpa Piemonte e magistratura.

Sarà presentato presto, infatti, un ordine del giorno per chiedere alla Sindaca Chiara Appendino una “moratoria di due anni che preveda il divieto di apertura dei sedicenti negozi di vicinato e di nuovi locali dediti alla somministrazione di alcolici nei quartieri di Vanchiglia e Borgo Rossini”.

Nel documento vengono anche proposte agevolazioni per l'apertura di altre attività: “Questi locali - sottolineano il presidente Luca Deri e il coordinatore al commercio Michele Crispo – hanno stravolto i connotati della convivenza civile: il messaggio che ha preso piede in questi mesi è che in queste due aree si vive solo dalle 18 alle 3 del mattino. Botteghe artigianali e negozi tradizionali stanno diminuendo con il rischio di desertificare i quartieri nelle ore diurne a danno della popolazione più fragile”.

La Circoscrizione chiede anche un maggior presidio del territorio: “Per controllare il fenomeno - proseguono Deri e Crispo – servirebbe un “Pool Movida Sostenibile” composto da impiegati e agenti della polizia municipale che controlli in modo preciso e puntuale gli aspetti amministrativi, ambientali e di decoro pubblico”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium