/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2019, 15:12

In piazza Castello lo stand di Andos, la Onlus che sostiene le donne operate al seno

L'associazione, nata nel 1976, si occupa di aiutare sia durante che dopo le terapie, fornendo consigli importanti per la prevenzione

immagini per gentile concessione di Carlo Granisso

immagini per gentile concessione di Carlo Granisso

Ieri, sabato 19 ottobre, in piazza Castello ha fatto bella mostra di sè lo stand di Andos Onlus, l'associazione che dal 1976 sostiene ed aiuta le donne operate al seno.

Una presenza silenziosa quanto costante, sia durante che dopo le terapie, con cosigli importanti sul tema della prevenzione. Quando é stata fondata, nel 1976, l’A.N.D.O.S. Onlus (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) era un piccolo progetto con un grandissimo sogno. Le fondatrici e le prime volontarie, infatti, avevano intuito che il tumore al seno non era una “semplice malattia” ma qualcosa di molto piú complesso e profondo una ferita non solo nel corpo, ma anche nell’identitá femminile, che richiedeva un supporto ed un approccio specifici.

Tanta strada è stata fatta dall’Andos a partire da quei primi tempi pionieristici ad oggi, sempre nella direzione di promuovere, avviare e supportare ogni iniziativa volta a favorire un completo recupero (fisico, psicologico e sociale) delle donne che hanno subito un intervento al seno. Andos si avvale di volontari che uniscono all’empatia relazionale, grande qualifica e competenza, in continuo miglioramento grazie ai corsi di aggiornamento ed ai percorsi formativi, promossi dall’Associazione e tenuti da Docenti universitari.

In campo riabilitativo, le tecniche di linfodrenaggio di Andos hanno fatto storia e la presenza attiva delle sue volontarie negli ospedali è ormai considerata non solo necessaria ma un importante valore aggiunto per l’intero percorso terapeutico. Da tempo, inoltre, l’Andos Onlus ha un ruolo attivo nel cercare di limitare il piú possibile i risvolti negativi di questa malattia, dalla fase diagnostica a quella del completo recupero.

Andos, facendo proprie le indicazioni delle più recenti linee guida internazionali, si impegna fattivamente per sensibilizzare la donna alla grande importanza della diagnosi precoce, anche favorendo l’adesione ai programmi di Screening Mammografico e promuovendo l’istituzione delle Breast Unit.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium