/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 novembre 2019, 07:00

Mercato immobiliare in città: il punto della situazione

Nella prima metà del 2019, i prezzi degli immobili hanno perso quota. Nello specifico, si parla di una diminuzione dello 0,4% circa

Mercato immobiliare in città: il punto della situazione

Siamo quasi alla fine dell’anno, momento perfetto per fare il punto della situazione sul mercato immobiliare in città. La prima cosa da dire al proposito è che, nella prima metà del 2019, i prezzi degli immobili hanno perso quota. Nello specifico, si parla di una diminuzione dello 0,4% circa. L’andamento migliore è stato registrato nelle zone centrali.

Entrando ulteriormente nel dettaglio, è bene specificare che nel centro città i prezzi degli immobili hanno recuperato terreno. Nei primi sei mesi del 2019, è stato possibile registrare un incremento dei prezzi pari allo 0,7%. Per quel che concerne invece la zona che ha visto la maggior flessione verso il basso, ricordiamo che si tratta dell’area di Santa Rita - Mirafiori Nord.

Quanto ci vuole per vendere casa a Torino?

Un altro aspetto degno di attenzione quando si parla del mercato immobiliare in città riguarda i tempi necessari per vendere un immobile. I numeri in questo caso dipendono da diversi aspetti. Prendendo come esempio il centro, un appartamento nuovo - caratterizzato quindi da un indice di commerciabilità medio - ha un prezzo compreso tra i 4 e i 5mila euro al metro quadro. Questa tipologia di immobili prevede tempi di vendita che si aggirano attorno ai 9 mesi.

Cosa dire, invece, degli appartamenti signorili? Prima di tutto che in questo caso abbiamo a che fare con un indice di commerciabilità leggermente superiore. Inferiore è invece il tempo che ci si mette a venderli. In questo frangente, parliamo infatti di circa 6 mesi per formalizzare la vendita.

Cosa succede se ci si sposta verso Mirafiori, il cuore del successo industriale torinese? In tal caso, per vendere un appartamento nuovo - immobile il cui prezzo si aggira tra i 2.200 e i 2.900 euro al metro quadro - ci si mettono 9 mesi.

Il tempo massimo per concretizzare una vendita nel quartiere di Torino Mirafiori riguarda gli appartamenti economici, contraddistinti da un indice di commerciabilità scarso. Prima di venderne uno, ci vogliono mediamente 12 mesi.

Per quel che concerne il prezzo, siamo attorno ai 1.000 - 1.300 euro al metro quadro (i prezzi al mq dei quartieri e delle zone della città di Torino li abbiamo trovati su Likecasa.it).

Cosa cerca chi compra casa a Torino

Cosa cerca chi compra casa a Torino? Come in tutte le altre grandi città del Nord Italia, da qualche anno a questa parte si assiste a una crescita sempre più forte della richiesta di soluzioni personalizzate. Chi compra casa a Torino non disdegna la personalizzazione. Lo stesso vale per la proposta di servizi innovativi, come per esempio gli spazi condivisi con gli altri condomini e destinati al wellness.

Il nodo dei cantieri

Quando si parla dello stato del mercato immobiliare a Torino, è impossibile non chiamare in causa il nodo scoperto dei cantieri. La loro presenza, infatti, influisce sui prezzi degli immobili di diverse zone.

Degno di nota a tal proposito è il caso di Nizza Millefonti. In questo contesto si parla addirittura di due cantieri, uno per il Palazzo della Regione e un altro per il prolungamento della linea metropolitana 1 verso Piazza Bengasi.

A causa di questi cantieri, tra il 2017 e il 2018 il valore delle unità immobiliari abitative ha subito un calo dal 4,5%. Da non dimenticare sono anche i dati non positivi della zona Lingotto. In tale contesto, tra il 2017 e il 2018 è stato possibile assistere a un calo del 3,4%.

La situazione in questione è resa problematica dalla presenza della palazzina Ex Moi di Via Giordano Bruno, al centro di un progetto comunale finalizzato a garantire una vita dignitosa ai migranti che occupano l’immobile e grazie al quale diverse persone hanno già trovato lavoro o sono state indirizzate verso tirocini professionalizzanti.



Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium