/ Attualità

Attualità | 13 dicembre 2019, 07:15

E’ il giorno di Greta Thunberg a Torino: attese migliaia di persone in piazza Castello

L’ambientalista svedese arriverà in treno o in auto elettrica: la sindaca Appendino in piazza tra i ragazzi per incontrarla

E’ il giorno di Greta Thunberg a Torino: attese migliaia di persone in piazza Castello

E’ la persona dell’anno 2019 secondo il Time. E’ attualmente la giovane più famosa al mondo e oggi pomeriggio, alle ore 14:30, sarà possibile incontrarla in piazza Castello. A Torino è il giorno di Greta Thunberg

Cresce l’attesa per la visita nel capoluogo piemontese di Greta, la ragazza svedese simbolo della “rivoluzione ambientalista” targata Fridays for Future. Nella giornata di oggi Greta Thunberg incontrerà gli attivisti (e coetanei) torinesi che da 50 settimane consecutive si ritrovano per dare vita al Climate Strike di Torino, la protesta e la campagna di sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente. A telefonare ai ragazzi torinesi è stata Luisa Neubauer, portavoce tedesca di Greta.

Il poco preavviso con cui la Thunberg ha comunicato la visita torinese, lo sciopero dei mezzi pubblici e il possibile nevicata, sembrano non essere un ostacolo rispetto all’entusiasmo dei tanti ragazzi che, appresa la notizia, si recheranno in piazza per incontrare la giovane ambientalista. In piazza Castello, dalle 14:30 in poi, sono attese migliaia di persone. Inizialmente la ragazza avrebbe dovuto tenere una conferenza stampa, poi saltata in un secondo momento per motivi logistici: per Greta Thunberg infatti, in arrivo da Madrid, Torino è una tappa del viaggio che in treno la riporterà a casa, in Svezia.

Non è chiaro come siano organizzati gli spostamenti di Greta, per la prima volta in Italia in piazza. Due le possibili opzioni: che la Thunberg arrivi a Torino in treno, a Porta Susa e si sposti poi verso piazza Castello con un'auto elettrica o che, per evitare problemi di ordine pubblico, si palesi direttamente al presidio, arrivando sempre a bordo di un mezzo elettrico. Probabile poi che la ragazza si fermi a dormire nella città della Mole, per poi ripartire verso la Svezia in treno. Le indiscrezioni si susseguono di ora in ora e le conferme sono poche: la sensazione è che anche i ragazzi di Fridays for Future si trovino a gestire un evento mediatico e complesso da organizzare. Di certo, in piazza, ad accoglierla, ci sarà Chiara Appendino: "Siamo molto onorati di ospitarla nella nostra città, è grande l'emozione da parte di tutti. Le sue parole saranno certamente importanti, saremo tutti lì per ascoltarla. E’ rimasta molto colpita dalle immagini delle manifestazioni nei mesi scorsi e i ragazzi del Fridays for Future sono stati bravi a organizzare tutto. Il fatto che venga qui vuole anche essere un segnale per Torino come una delle città più inquinate d'Italia”.

Il presidio di oggi tratterà il tema dello smog, proprio nel giorno in cui viene revocato a Torino il blocco dei diesel euro 4. I ragazzi di Fridays for Future sui social network, hanno lanciato un appello chiedendo di non portare cartelli sessisti, bandiere politiche e di non essere mai violenti. Visto l’appeal mediatico del personaggio pubblico, è stato anche richiesto di non cercare selfie con la giovane svedese.

Oggi anche Greta Thunberg potrà unirsi al canto pieno di speranza che da cinquanta settimane I ragazzi di Fridays for Future, sulle note di Bella Ciao, intonano: “We need to wake up, we need to wise up, we need to open our eyes. And do it now now now, we need to build a better future, and we need to start right now”.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium