/ Cronaca

Cronaca | 23 gennaio 2020, 14:08

Padre e figlio arrestati per spaccio, un selfie con le piantine di marijuana li incastra

I fatti avvenuti venerdì sera in Barriera di Milano

Padre e figlio arrestati per spaccio, un selfie con le piantine di marijuana li incastra

Venerdì sera, zona Barriera di Milano, insospettiti da un forte odore di marjuana gli agenti della Squadra Volante si presentano alla porta di un cittadino italiano di 47 anni.

Alla notizia di dover procedere alla perquisizione dei locali, l’uomo si è mostrato ben poco collaborativo, negando ogni addebito. Successivamente, però, ha ammesso di possedere un solo barattolo di marijuana. Non convinti, gli agenti continuano il controllo. A quel punto l’uomo chiede al figlio di aprire l’armadietto chiuso a chiave sito nella sua stanza.

E’ così che gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato altri 6 barattoli di vetro ed un involucro in cellophan contenenti 150 grammi di marijuana. A quel punto il giovane, quasi a volersi giustificare, mostra agli agenti alcune fotografie della scorsa estate,  che ritraevano la coltivazione casalinga di stupefacente (alcune piante di marijuana poste in balcone); immancabile, il selfie insieme al padre con le piantine alle spalle.

I due sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Insieme alla sostanza, infatti, gli agenti hanno rinvenuto anche un bilancio di precisione, e la somma di euro 155 in banconote di piccolo taglio nascosta in una custodia di un dvd.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium