/ Attualità

Attualità | 16 febbraio 2020, 07:28

L'Ufficio H Uil-Ada trova casa in zona Lingotto

Inaugurata mercoledì la nuova sede regionale: non solo servizi fiscali e previdenziali ma anche punto informativo su tematiche legate alla disabilità come inserimenti e tutele lavorative

L'Ufficio H Uil-Ada trova casa in zona Lingotto

Uil avrà anche in Piemonte il suo ufficio H, sviluppato in collaborazione con Ada Associazione per i Diritti degli Anziani e intitolato a Gabriele Maestà. La nuova sede (di proprietà del Comune in gestione ad Atc, ndr), situata in Via Bossoli 97 nel quartiere Lingotto, oltre a fornire i servizi classici dei CAF legati a fisco e previdenza, si occuperà di disabilità informando su tematiche quali indennità di accompagnamento, assistenza legale e sanitaria, tutela e inserimento lavorativo, integrazione scolastica, abbattimento delle barriere architettoniche e molto altro.

Non solo servizi ma anche punto di riferimento per tutto il quartiere: “Ci auguriamo – dichiara il segretario generale di Uilp Piemonte Lorenzo Cestari – che questo ufficio diventi anche sede di attività sociali come corsi di utilizzo del computer e degli smartphone per anziani e persone con disabilità; sono già state avviate, inoltre, le pratiche per un banco alimentare destinato ai più bisognosi mentre qualcuno sta già pensando a un doposcuola aperto al territorio”.

Soddisfatte anche le istituzioni pubbliche, con cui Uil intende avviare un percorso di collaborazione e sinergia: “Trovare chi investe in welfare e socialità - commenta il presidente della Circoscrizione 8 Davide Ricca – è tutt'altro che scontato: siamo convinti che l'ufficio si integrerà benissimo nel contesto di trasformazioni urbane che investiranno una zona popolare come questa, prima tra tutte il Parco della Salute”.

“Non sempre - aggiunge il disability manager della Città di Torino Franco Lepore – le istituzioni riescono a essere vicine al cittadino: qui, invece, sarà possibile avere informazioni, assistenza e consulenza; è di fondamentale importanza fare rete, da parte mia fornirò la massima collaborazione”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium