/ Eventi

Eventi | 16 marzo 2018, 15:09

Festa di primavera a Vanchiglia per il progetto "Che aria respiro"

Appuntamento mercoledì 21 marzo dalle ore 16.30 in piazza Santa Giulia. Per un uso sociale e condiviso degli spazi pubblici

Festa di primavera a Vanchiglia per il progetto "Che aria respiro"

Un pomeriggio in piazza per giocare e chiacchierare, senza auto né smog.

Mercoledì̀ 21 marzo alle 16.30 in piazza Santa Giulia appuntamento insieme con i genitori, le maestre e i bambini delle scuole del borgo, e tutti i cittadini interessati per l’azione finale del progetto Che aria respiro 95.

Sarà presentato un esempio di uso sociale e condiviso degli spazi pubblici per giocare e ridere insieme, ascoltare i bisogni dei bambini e scambiarsi idee su come trasformare la città affinché sia più sana e giocabile.

Si potrà guardare insieme la città dall’altezza di 95cm.

Durante la festa saranno presentati i lavori fatti con i bambini di 5 anni della scuola Rodari e dello Spazio ZeroSei. Verrà inoltre proposta una sintesi del monitoraggio dell'aria del quartiere realizzato insieme ai genitori e la relativa mappa dei luoghi più o meno inquinati nei percorsi casa-scuola.

Oltre alle installazioni di giochi all'aperto, grazie al contributo di tanti volontari e altri gruppi e associazioni saranno realizzati:

- un parcheggio trasformato in uno spazio 'verde' e aperto ai cittadini dello Studio Solido Collettivo, per discutere come trasformare la qualità dell'aria e dell’ambiente urbano;

- la misurazione della velocità del traffico e lo 'Speakers Corner' dell'Associazione La città Possibile, per confrontarsi sul tema delle zone 30;

- la grande pista per le biglie della Quercetti;

- il laboratorio “Biscotti in allegria!” curato dal ristorante vegano OH! Mio bio;

- 'Scendi i mobili!', il salotto collettivo e la cena del vicinato del Movimento della Decrescita Felice;

La Festa di Primavera è patrocinata dalla Città di Torino e dalla Circoscrizione 7 di Torino.

A organizzare l'evento, un gruppo di ricercatori e cittadini torinesi CHEARIARESPIRO vincitori del finanziamento Urban95 Challenge della Fondazione olandese Bernard van Leer. L'obiettivo del progetto è duplice: sperimentare e valutare un approccio finalizzato a ridurre i danni dell'inquinamento dell’aria sui bambini compresi nella fascia di età 0-5; sperimentare il principio del 'diritto alla città' attraverso un uso democratico e sostenibile, dove gli spazi pubblici esterni siano più a misura di bambino. Il progetto ha come partner la Città di Torino, lo Spazio ZeroSei e ARPA Piemonte. Si attua in collaborazione con il progetto della Città di Torino Senior Civico.

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium