/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2019, 15:25

Tra ecologia su due ruote e artigianato, a Mirafiori torna il cantiere-laboratorio per ragazzi

Aperte le iscrizioni alla nuova edizione di Piazza Ragazzabile, dal 17 giugno al 5 luglio, che avrà la sua sede operativa nella Casa del Parco di via Panetti

Tra ecologia su due ruote e artigianato, a Mirafiori torna il cantiere-laboratorio per ragazzi

Sono aperte le iscrizioni per la nuova edizione di Piazza Ragazzabile, progetto di cittadinanza attiva rivolto a ragazzi dai 14 ai 17 anni, partito oltre dieci anni fa a Collegno e Grugliasco e approdato a Torino nel 2003. L’estate scorsa, dopo un primo periodo di avvio nelle Circoscrizioni 3 e 4, anche Mirafiori ha accolto l’iniziativa, con una nutrita partecipazione degli studenti dell’Istituto “Primo Levi” per tre settimane di attività a stretto contatto col territorio.

Quest’anno, con il contributo economico della Fondazione della Comunità di Mirafiori e il patrocinio della Circoscrizione 2, verranno coinvolte l’Associazione Jonathan, Uisp - Sport per tutti, la Cooperativa Mirafiori e la Cooperativa San Donato. Dal 17 giugno al 5 luglio i partecipanti, in sella a una bibicletta, effettueranno una serie di “ispezioni” nel quartiere per individuare beni comuni dimenticati o mal utilizzati e di cui prendersi cura.

Vogliamo formare giovani cittadini consapevoli del fatto che rendersi utili per la comunità può essere una grande esperienza di crescita umana”, spiega il referente del progetto Gianfranco Padovano. “Un cittadino attivo è tale nel momento in cui lui stesso, in prima persona, si preoccupa del territorio in cui vive, senza delegare altri, che si tinteggiando una panchina o riparando un cestino”.

La sede operativa sarà la Casa nel Parco di via Panetti 1. Verranno programmati alcune mattinate di “cantiere” in tour e incontri formativi pomeridiani, che permetteranno ai ragazzi di “imparare facendo” direttamente a contatto con realtà locali impegnate in attività ecologiche e artigianali.

Non mancheranno i preziosi consigli di falegnami esperti sulla costruzione di sedute con materiale di riciclo, i racconti appassionati degli apicoltori urbani, i segreti per portare avanti una buona ciclofficina trovando sempre i pezzi giusti per ogni ricambio su due ruote. I giovani, unendo lo spirito di squadra a una maturata presa di coscienza dei beni collettivi, sapranno così applicare nel concreto le pratiche di decoro urbano, dalla pulizia delle aiuole alla segnalazione di aree gioco o piste ciclabili.

Durante tutto il periodo di lavoro, gli interventi dei ragazzi verranno presentati settimanalmente online e pubblicizzati negli spazi della Casa nel Parco. L’Associazione Jonathan si occuperà della copertura assicurativa e tutti i partecipanti riceveranno, al termine, un rimborso spese e un attestato valido per i crediti formativi.

La scadenza per iscriversi è fissata al 10 giugno. Quella sera, alle 18.30, si terrà un incontro informativo sul progetto nei locali di via Panetti.

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium