/ Eventi

Eventi | 29 settembre 2019, 19:05

Nasce il nuovo Archiui, piattaforma online per la valorizzazione dei beni culturali

Continua lo sviluppo di Archiui, che con oltre 200 clienti entra in una nuova era

Nasce il nuovo Archiui, piattaforma online per la valorizzazione dei beni culturali

Il palco del Teatro Regio sta per entrare in una nuova era: è stata presentata la nuova versione di Archiui, la piattaforma di promemoria dedicata alla catalogazione e interfaccia di valorizzazione online dei beni culturali.

Due le parole chiare che hanno guidato al lancio del nuovo software: user experience e centralità del contenuto. Archiui, nato nel 2016, è uno strumento di lavoro scelto da oltre 200 clienti tra comuni, istituti culturali, musei e privati che mettono a disposizione del pubblico il proprio patrimonio, superando l’idea antiquata di archivio e informazioni riservate.

Archiui è basato su alcuni capisaldi come la struttura in cloud e l’utilizzo dei migliori software open source, oltre a una sezione di catalogazione basata su collective access. Adesso Archiui permette di creare siti completamente personalizzabili per facilitare la ricerca.

Fondamentale poi la condivisione di informazioni a livello globale, passando per una collaborazione con il Dipartimento di Informativa dell’Universita di Torino: i dTi verranno inseriti in fase di schedatura e a fanno una nuova importanza nel grado globale dei dati culturali con l’introduzione dei linked open data.

 

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium