/ Cronaca

Cronaca | 11 dicembre 2019, 14:12

Cittadino pachistano aggredito in via Cecchi, ha rischiato di vedersi amputare braccio da un machete

L'episodio avvenuto nei pressi della 'safe house' scoperta dalla polizia, che nelle scorse ore ha smantellato una associazione criminale dedita al traffico di migranti dall'Asia all'Europa

Cittadino pachistano aggredito in via Cecchi, ha rischiato di vedersi amputare braccio da un machete

Un cittadino pachistano è stato aggredito a Torino da alcune persone che hanno cercato di tagliargli un braccio con un machete.

L'aggressione è avvenuta ieri sera in via Cecchi, nei pressi della 'safe house' scoperta dalla polizia che, in collaborazione con Europol e polizia di frontiera francese, ha smantellato nelle scorse ore una associazione criminale dedita al traffico di migranti dall'Asia all'Europa.

Possibile che l'aggredito pretendesse di essere portato all'estero, nonostante gli arresti.

m.d.m.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium