/ Cronaca

Cronaca | 13 febbraio 2020, 15:00

Torino, tenta di corrompere un poliziotto con 10 euro: arrestato

L'uomo voleva evitare di essere accompagnato in Questura. Al rifiuto dell'agente, lo aggredito con sputi e calci

Torino, tenta di corrompere un poliziotto con 10 euro: arrestato

Lunedì pomeriggio sono giunte diverse segnalazioni al 112 Nue riguardo a un cittadino nordafricano che, camminando sotto i portici di via Roma tra piazza Carlo Felice e Piazza San Carlo, stava sputando all’indirizzo delle donne che incrociava. Una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale ha individuato l’uomo davanti a un bar e alcuni cittadini lo hanno indicato come l’autore del gesto.

Al controllo dei poliziotti, l’uomo, privo di documenti, ha rifiutato di declinare le proprie generalità e ha mantenuto un comportamento poco collaborativo, asserendo di non aver fatto nulla. Ha anzi riferito che al passaggio di una donna era solito sputare per una millantata superiorità.

Compreso, però, che i poliziotti avrebbero proceduto nei sui confronti, ha tentato di corromperli. Ha preso dalla tasche del denaro e ha offerto 10 euro a uno dei poliziotti affinché lo lasciasse andare via. Al rifiuto dell’agente, ha tentato di infilargli la banconota nella giacca della divisa. A quel punto, l'uomo, un marocchino di 42 anni con numerosi precedenti di polizia, ha sputato anche addosso ai poliziotti, insultandoli, e ha cercato di colpirli con dei calci alle gambe. Lo straniero ha continuato la resistenza anche negli uffici della Questura, dove è stato arrestato, oltre che per l’istigazione alla corruzione, anche per la resistenza opposta.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium