/ Cronaca

Cronaca | 13 marzo 2020, 09:10

Coronavirus, controlli sulle strade dei Carabinieri: arrestato corriere della droga a Rivarolo

Nel bagagliaio aveva oltre cinque chili e mezzo di marijuana, destinata a soddisfare l’intera “piazza Canavesana”

Coronavirus, controlli sulle strade dei Carabinieri: arrestato corriere della droga a Rivarolo

Durante i posti di controllo predisposti in tutta la provincia di Torino, per verificare il rispetto delle direttive su restrizione mobilità per l’emergenza Coronavirus,  i carabinieri di Ivrea hanno arrestato un 38enne italiano per detenzione ai fini di spaccio. L’uomo, originario di Castellamonte, è stato fermato  a Rivarolo Canavese.

In particolare, i militari hanno fermato l’auto dell’uomo e nel bagagliaio  gli hanno trovato oltre cinque chilogrammi e mezzo di marijuana, destinata a soddisfare l’intera “piazza Canavesana”. Il valore dello stupefacente, al dettaglio è di oltre 50.000 euro.   

Si tratta del secondo corriere di droga fermato e arrestato dai carabinieri del Comando Provinciale di Torino. Pochi giorni fa  un 28enne girava di notte in auto con tredici sacchi termosaldati di marijuana nascosti nel bagagliaio e tra i sedili. L’uomo è stato fermato dai carabinieri in Via Botticelli, a Torino. Nell'auto sono stati trovati anche 620 euro in contanti e un manganello telescopico. La successiva perquisizione a casa ha permesso di ritrovare altri tre sacchi di marijuana, per un totale di 16 chili. Lo stupefacente è stato sequestrato e il giovane, arrestato, si trova ora ai domiciliari.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium