/ Politica

Politica | 13 maggio 2020, 12:49

Raffaele Gallo (PD): “Bonus Piemonte un provvedimento nato male che esclude molte categorie"

“Siamo in ritardo di almeno due mesi rispetto alle risposte che si devono dare al Piemonte e se oggi si approverà una misura economica per le aziende e per gli operatori sanitari è perché il Pd ha imposto questa agenda con le proprie proposte”

Raffaele Gallo (PD): “Bonus Piemonte un provvedimento nato male che esclude molte categorie"

“Non abbiamo ostacolato il bonus Piemonte e abbiamo provato a correggere le principali storture e depositeremo altri emendamenti di merito, ma il provvedimento contiene troppe criticità, in particolare sui criteri. Inoltre, è evidente che è solo grazie al deposito delle proposte di legge del Partito Democratico se oggi discutiamo di misure per l’economia e gli operatori sanitari dopo mesi di silenzio della Giunta Cirio” dichiara il vicepresidente del Gruppo Pd in Consiglio Regionale Raffaele Gallo.

“Siamo in ritardo di almeno due mesi rispetto alle risposte che si devono dare al Piemonte e se oggi si approverà una misura economica per le aziende e per gli operatori sanitari è perché il Pd ha imposto questa agenda con le proprie proposte” spiega Gallo.

“Per gli esclusi dal contributo – conclude il Vicepresidente Gallo - chiediamo un intervento subito per capire come dare loro una risposta, come chiediamo misure concrete e efficaci di rilancio dell’economia che, oggi, non vediamo nemmeno nel ddl Riparti Piemonte all’ esame delle Commissioni. Inoltre, per finanziare il bonus Piemonte vengono azzerati i fondi della Direzione competitività e industria della Regione Piemonte, mettendo a repentaglio le misure di sostegno agli investimenti! E il Piemonte come farà a ripartire?”. 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium