/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 21 maggio 2020, 09:45

Fertili Terreni Teatro chiude la stagione con Ninni Bruschetta

La stagione di drammaturgia contemporanea diffusa su San Pietro in Vincoli, Bellarte e Cubo Teatro

Fertili Terreni Teatro chiude la stagione con Ninni Bruschetta

Be unhappy A CASA: non è un dramma! – la programmazione online di Fertili Terreni Teatro, la stagione di drammaturgia contemporanea, diffusa su 3 spazi (San Pietro in Vincoli Zona Teatro, Bellarte e Cubo Teatro), che unisce la progettualità e la ricerca di 4 compagnieACTI Teatri Indipendenti, Cubo Teatro, Tedacà e Il Mulino di Amleto – si chiude con un appuntamento gratuito irripetibile. Ninni Bruschetta e ERT – Teatro di Messina mettono a disposizione del pubblico di Fertili Terreni Teatro La prova: film meta teatrale presentato al Taormina Film Fest. Con la regia di Ninni Bruschetta e con Angelo Campolo, Emmanuele Aita, Maria Sole Mansutti, Celeste Gugliandolo, Antonio Alveario Francesco NatoliVisibile dal 25 al 31 maggio su www.fertiliterreniteatro.com/stagione-casa/la-prova/

 

“La prova è sia un film sia un documentario” commenta Ninni Bruschetta.  “Dopo aver deciso di mettere in scena Amleto, ho proposto di fare un esperimento: ho girato dal primo giorno di prova fino all’ultimo minuto di prova generale senza includere nemmeno una minima parte dello spettacolo”.

400 ore di girato e 16 microfoniLa prova è più teatro che video. Un documentario sulla potenza linguistica e narrativa di un testo in cui trova espressione – per la prima volta in un film – la visione scenica di Ninni Bruschetta. Parole, sguardi, corpi e il montaggio liquido di Nello Grieco che trasforma l’Amleto in una via di mezzo tra una danza rituale e una sommossa emotiva.

Ninni Bruschetta è un attore e regista di lunga carriera che ha lavorato, tra gli altri, con Paolo Sorrentino, Marco Tullio Giordana e Woody Allen. Avrebbe dovuto essere in stagione a Fertili Terreni Teatro con lo spettacolo Il mio nome è Caino, non andato in scena a causa del lockdown.

Lo spettacolo verrà ospitato nella prossima stagione e, nell’attesa, il regista siciliano ha voluto fare un regalo al pubblico di Fertili Terreni Teatro mettendo a disposizione, per una settimana, il suo primo film da regista.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium