/ Politica

Politica | 01 giugno 2020, 12:33

Cultura, Fregolent: "L'Egizio ostaggio delle faide nel M5S"

"i pentastellati stanno cercando di compromettere il rilancio del Museo, opponendosi solo per ragioni ideologiche al rinnovo dell'attuale Presidente Evelina Christillin"

Cultura, Fregolent: "L'Egizio ostaggio delle faide nel M5S"

"La riapertura, domani 2 giugno, del Museo Egizio è una bella notizia per Torino e per l'Italia: si tratta di uno dei centri espositivi più importanti del mondo che nel 2019, con i suoi 853mila ingressi, è stato il terzo museo nazionale più visitato": è quanto dichiara Silvia Fregolent, deputata di Italia Viva.

"Nonostante gli straordinari risultati ottenuti il M5S, dopo aver distrutto l'offerta culturale della città, sta cercando ora di compromettere il rilancio dell'Egizio in questo periodo difficile, opponendosi solo per ragioni ideologiche al rinnovo dell'attuale Presidente Evelina Christillin che in questi anni ha portato il museo, anche grazie al management e alle professionalità impiegate, ad una crescita costante di prestigio e visitatori. E' poi veramente singolare che il Movimento Cinque Stelle dica no al terzo incarico per il Presidente dell'Egizio, mentre vuole cambiare il proprio statuto abolendo il vincolo del secondo mandato".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium