/ Attualità
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Attualità | 04 giugno 2020, 14:54

Il comune di Cantoira si prepara per l'estate 2020

Tante le iniziative per villeggianti e residenti

Il comune di Cantoira si prepara per l'estate 2020

Un'estate da passare a due passi da casa. Cantoira, che può contare su una relativa vicinanza con Torino, si prepara ad accogliere i turisti che dopo l'emergenza Covid-19 sceglieranno la montagna per trascorrere una vacanza all'insegna del relax, in sicurezza, lontani dalla ressa. 

 

Le attività commerciali costrette a rimanere chiuse durante il lockdown hanno riaperto e - a partire dalla prossima settimana - anche la piscina, i parchi e le aree picnic saranno nuovamente fruibili sia dai residenti che dai villeggianti, mentre nei giorni scorsi è già stato effettuato il primo lancio alla riserva di pesca. "Le strutture ricettive hanno potuto riaprire - spiega il sindaco Franca Vivenza - e i primi segnali visti in questo ponte del 2 Giugno sono incoraggianti. Certo, bisognerà fare i conti con i maggiori costi per adeguarsi alle regole che tutti siamo chiamati a rispettare, ma grazie alla collaborazione tra tutti raggiungeremo sicuramente ottimi risultati".

"In queste settimane gli esercenti che hanno potuto rimanere aperti hanno messo in atto una serie di iniziative per venire incontro alle mutate esigenze della loro clientela con la consegna a domicilio, la possibilità di prenotare la spesa e l'asporto, dando prova di grande spirito di adattamento. C'è molta voglia di rimboccarsi le maniche e di ripartire. Chi ha qui la propria attività commerciale, artigianale e professionale è molto legato a questo territorio e si è sempre dimostrato disponibile a qualche sacrificio, anche in situazioni non facili, come quella che stiamo vivendo. Dobbiamo guardare avanti tutti insieme e provare a ripartire". 

 

La Pro loco è stata costretta a rivedere i programmi per l'estate. Già ufficializzato il rinvio della Fiera dell'Artigianato tipico delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone inizialmente prevista a luglio, anche per la ormai tradizionale Notte Bianca bisognerà attendere il 2021. «Questo non significa che non ci saranno eventi, anzi - precisa il vicesindaco Celestina Olivetti, che ha le deleghe al Commercio e al Turismo - saranno organizzate diverse iniziative, più piccole, dedicate principalmente alle famiglie. Nel giro di pochi giorni ufficializzeremo il nuovo calendario delle manifestazioni che terrà conto dei gusti di tutti, dai bambini agli anziani». Al centro, poi, la valorizzazione delle borgate. «Abbiamo pensato ad un concorso floreale - aggiunge Olivetti - che prenderà il via già nelle prossime settimane. Si potranno allestire i balconi, i terrazzi, i giardini, le vetrine dei negozi con fiori e piante di ogni tipo: vogliamo colorare Cantoira, in modo da renderla sempre più bella ed accogliente». 

 

Alberghi, strutture ricettive e anche case in affitto sono a disposizione di chi vorrà decidere di staccare la spina e rifugiarsi in montagna nelle prossime settimane, praticando anche sport e attività outdoor, come i percorsi in bicicletta e mountain bike oltre alle palestre di arrampicata. Saranno a disposizione anche i campi da tennis, curati dal presidente onorario della Pro loco, Piero Capasso. "Vorremmo lanciare un appello a chi vorrà trascorrere l'estate a Cantoira e, più in generale, nelle nostre Valli - conclude il sindaco - chiediamo a tutti di mettere in atto quei piccolo gesti quotidiani di rispetto per il territorio, perché riteniamo sia piacevole arrivare in un luogo accogliente e pulito e crediamo sia un segno di civiltà lasciarlo così come lo si è trovato".

"L'invito è di non abbandonare i rifiuti lungo i sentieri o le strade, com'è accaduto purtroppo in questi fine settimana. Se vogliamo davvero passare un'estate in un ambiente pulito e decoroso, rispettiamo la montagna e di conseguenza tutti coloro che la vivono e la frequentano".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium