/ Cronaca

Cronaca | 18 giugno 2020, 12:59

Insulti e maltrattamenti alla compagna, da cui poi pretendeva anche rapporti sessuali: un uomo finisce in manette

A dare l'allarme la figlia della donna: gli agenti sono intervenuti poco dopo l'ennesima violenza

Insulti e maltrattamenti alla compagna, da cui poi pretendeva anche rapporti sessuali: un uomo finisce in manette

La trattava male, in modo aggressivo, insulti pesanti e litigi furibondi al termine dei quali l'uomo pretendeva dalla compagna anche di avere rapporti sessuali. Una richiesta che la donna si trovava costretta a soddisfare, per timore che un rifiuto potesse scatenare ulteriori comportamenti violenti.

E' il quadro che hanno ricostruito le indagini effettuate dagli agenti di Polizia di Ivrea e Banchette dopo l'intervento che li ha portati a interrompere questa terribile quotidianità. A chiedere aiuto è stata la figlia della donna, con cui si era confidata rivelando i timori nel rimanere da sola in casa con lui. Sono così scattate le manette ai polsi di un uomo, residente nel Canavese, non nuovo a episodi di abuso di alcol.

Al loro arrivo, gli agenti hanno trovato la donna scossa, che a stento tratteneva le lacrime e l’uomo in stato di agitazione e con l’alito che sapeva di vino. Quest’ultimo ha anche cercato di allontanare dall’abitazione gli agenti. Dal racconto della donna, l'ennesimo episodio di rapporto sessuale subito senza esserne consenziente, avvenuto poco prima dell'arrivo delle forze dell'ordine.

L'uomo - arrestato per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia - si trova ora ai domiciliari presso l'abitazione di un famigliare.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium