Elezioni comune di Torino

 / Cronaca

Cronaca | 22 giugno 2020, 18:39

Uccise padre violento, oggi ha superato la Maturità. Azzarà: "La scuola è anche umanità"

Al ragazzo, che ha ottenuto un voto di 87 su 100, arrivano anche gli auguri del ministro Azzolina

Uccise padre violento, oggi ha superato la Maturità. Azzarà: "La scuola è anche umanità"

"Sono molto grato per il sostegno ricevuto e ora mi sento in dovere di ricambiare". Così Alex Pompa, il diciottenne che lo scorso 30 aprile a Collegno aveva ucciso il padre violento per difendere la madre e che oggi ha sostenuto e superato l'esame di Maturità a Pinerolo.

Il ragazzo ha ottenuto il punteggio di 87 su 100. Ad accompagnarlo, il suo amico Fabio, nella cui casa Alex sta scontando gli arresti domiciliari. Il suo avvocato Claudio Strata ha raccontato all'Ansa che "la consigliera Azzarà e la ministra Azzolina hanno voluto salutare Alex al telefono, chiedendogli di non mollare e di continuare a studiare".

Barbara Azzarà, consigliera delegata all'Istruzione della Città Metropolitana di Torino, ha confermato: "Ad Alex auguro tutto il bene possibile. Mi ha detto che vuole proseguire con gli studi". "La scuola dove Alex ha dato l'esame è un esempio virtuoso sul nostro territorio, il preside  si è speso molto per fare in modo che le condizioni fossero le migliori possibili. Ciò che è emerso è che la scuola non serve soltanto a diplomarsi, ma ci sono altri aspetti umani che in questa vicenda si sono visti tutti".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium