/ Eventi

Eventi | 30 giugno 2020, 15:06

La scuola del Teatro Baretti va in scena con un doppio spettacolo

Appuntamento giovedì 2 luglio con "Caosbook" alle 19 e alle 21.30

La scuola del Teatro Baretti va in scena con un doppio spettacolo

Gli allievi della scuola di recitazione del Teatro Baretti tornano a esibirsi sul palco, di fronte a un pubblico reale. Va in scena giovedì 2 luglio, alle 19 e alle 21.30, Caosbook, di Monica Luccisano, per la regia di Olivia Manescalchi e Maria Grazia Solano, con Filippo Bussu, Nawel Faysal e Simone Fanotto. 

Persone/attori si ritrovano come naufraghi su una “piattaforma/palcoscenico”: stanno per compiere una traversata concentrica da un social all’altro – con le loro dinamiche, convenzioni e modalità comunicative – dove ogni approccio individuale e pseudo-sociale assume i caratteri del “disordine paranoico”. Una tempesta di non-sense, tutto e il contrario di tutto, parole, gesti, impulsi nero su bianco e selfie multicolor entrano nel frullatore virtuale. Un'esperienza che tutti abbiamo vissuto sulla nostra pelle negli ultimi mesi, quando, nel pieno della pandemia, era come se ogni aspetto dell’esistenza, nel virtuale, diventasse più reale.

"Fiumi semantici, argomenti che vengono tritati in un fremito onnivoro della tastiera di un computer o di un cellulare - si legge nella sinossi del Baretti -. Ombre e parole che si aggirano in un intreccio parossistico e virale. Dove porterà l’ultimo anello?".

Concepito nell'autunno del 2019, Caosbook si è evoluto adattandosi all'emergenza attuale. La sua metamorfosi in testo drammaturgico, allestimento scenico e corpo attoriale è entrata nel vortice di qualcosa di più caotico, irrazionale, globale e onnivoro, e ora ne conserva le tracce, come un sottotesto ancora in divenire, destinato ad arricchirsi. 

Prevendita obbligatoria sul sito: www.cineteatrobaretti.it 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium