/ Cronaca

Cronaca | 05 luglio 2020, 09:50

Collegno, 9.000 euro di multa alla titolare di una pizzeria

Il pizzaiolo lavorava in nero, gli alimenti erano mal conservati, gli stipendi venivano dati in contanti e nel locale erano state installate telecamere non autorizzate

immagine di repertorio

immagine di repertorio

Novemila euro: è l'importo della multa che dovrà pagare la titolare di un bar-pizzeria e gelateria di Collegno, pizzicato dai carabinieri durante un controllo per accertare illeciti in materia di lavoro nero e violazione delle norme igienico-sanitarie, effettuato insieme al Ispettorato del lavoro di Torino e NAS di Torino.

In particolare, i militari dell'Arma hanno accertato che il pizzaiolo lavorava in nero, che alcuni alimenti erano conservati male e in maniera non corretta e che i dipendenti ricevevano gli stipendi in contanti e non con regolare busta paga. È stato accertato, inoltre, che la titolare aveva fatto installare delle telecamere nel locale senza alcuna autorizzazione.

Oltre a ricevere la salatissima multa, la donna è stata inviata a regolarizzare la propria posizione.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium