/ Politica

Politica | 09 luglio 2020, 10:57

Commissario Tav, Montaruli: "Il governo dice no e tifa per il rallentamento dell'opera"

Respinto l'ordine del giorno di Fratelli d'Italia

“Il Governo dice no all'ipotesi di un commissario straordinario per la Tav e la maggioranza (a eccezione di Italia Viva) tifa per il rallentamento dell'opera. E’ stato votato infatti alla Camera dei Deputati l’ordine del giorno di Fratelli d’Italia con il quale si chiedeva di colmare gli indecisionismi degli ultimi giorni che hanno visto esclusa la Tav dall’elenco delle opere da commissariare, rendendola prioritaria solo a parole”. Lo dice la parlamentare di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli.

“Non possiamo permetterci ulteriori ritardi nella cantierizzazione e il mancato rispetto dei tempi. Serve accelerare non solo perché l’opera è fondamentale, ma soprattutto dare un segnale fermo verso chi in Val Susa attua sistematicamente azioni di guerriglia contro gli operai e le Forze dell’Ordine. Il silenzio proprio del Governo su questi episodi è imbarazzante ma il no al commissario, richiesto peraltro anche dal Presidente Cirio, è un atto contro la Val Susa e il Piemonte che non meritano nè rallentamenti nè indecisionismi”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium