/ Attualità

Attualità | 16 luglio 2020, 17:37

Collegno e Pesaro, due città unite nel segno della bicicletta

Il sindaco Casciano è partito per Napoli, dove insieme al primo cittadino di Pesaro, Ricci, ha sottoscritto la carta dei sindaci della bici. Casciano è stato nominato coordinatore della commissione nazionale sulla mobilità sostenibile e ciclabile

Collegno e Pesaro, due città unite nel segno della bicicletta

“Noi, Sindaci, amministratori e rappresentanti delle istituzioni, ci impegniamo a essere i primi protagonisti della transizione ecologica del nostro Paese, tutti uniti da Sud a Nord in un “Giro d’Italia”. È questo il patto che hanno stretto Francesco Casciano e Matteo Ricci, i primi cittadini rispettivamente di Collegno e di Pesaro, che si mettono in sella per unirsi e formare una squadra che insegue un unico scopo: il rispetto in strada per tutti gli utenti che si coniuga e si evolve nel simbolo di un cambiamento sempre più concreto, per educare i cittadini.

Ridisegnare le città, che diventano sempre più a misura dei mezzi a due ruote, per proteggere anche l’ambiente, promuovendo un futuro sempre più ciclabile.

Un patto tra i sindaci della bici, che ha preso inizio dal viaggio di Casciano, partito dalla sua Collegno, sempre affiancato dal suo mezzo a due ruote, per raggiungere Napoli e il primo cittadino di Pesaro, per sottoscrivere insieme “l’impegno per questo progetto strategico che trasformi gli anni 2020-2030 nel decennio della bici". "Dal triciclo alla bici elettrica, pedaliamo tutti insieme per un’Italia più sostenibile”.

Casciano, primo sindaco della bici d’Italia, è stato nominato da Ricci, che è anche Presidente di Ali - Autonomie Locali Italiane-, come coordinatore della commissione nazionale sulla mobilità sostenibile e ciclabile. 

Diana Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium