/ Cronaca

Cronaca | 03 agosto 2020, 09:48

No Tav, ancora una notte di tensioni in val di Susa: manifestazioni a Chiomonte

Dal presidio dei Mulini, gli attivisti si sono avvicinanti alle reti del cantiere

crediti: Notavinfo Notav

crediti: Notavinfo Notav

Ancora manifestazioni e proteste, nella notte a Chiomonte. Protagonisti, ancora una volta, gli attivisti no Tav, che hanno abbandonato il presidio dei Mulini per avvicinarsi alle reti del cantiere di Chiomonte. 

Arrivati a contatto con l'area di lavoro per gli scavi, è iniziata la cosiddetta "battitura" dei cancelli. Una forma di protesta che ha spinto le forze dell'ordine presenti in zona a respingere i manifestanti utilizzando gli idranti.

I No Tav, che inizialmente pensavano di passare la notte vicino alle reti, hanno poi ripiegato tornando al presidio dei Mulini.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium