/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 19 settembre 2020, 09:14

Si è insediato il Consiglio di Biblioteca di Crescentino

"Quello di oggi è un atto importante per la valorizzazione del patrimonio culturale della nostra Città"

Il nuovo Consiglio di Biblioteca

Il nuovo Consiglio di Biblioteca

Si è insediato mercoledì 16 settembre il Consiglio di Biblioteca, così come previsto dal nuovo regolamento di funzionamento della Biblioteca Civica Degregoriana approvato durante il Consiglio Comunale del 10 febbraio scorso.

A farne parte sono stati individuati, Manuele Venaruzzo in rappresentanza del gruppo consigliare di maggioranza “Crescentino Viva – Ferrero Sindaco”, Carlotta Dappiano e Sonia Galvani in rappresentanza degli utenti, Nicoletta Ravarino in rappresentanza dell’asilo infantile – scuola paritaria, Alberto Averono in rappresentanza dell’I.S.S. “G. Ferraris”, Vanna Bosso e Flavia Barioglio in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Serra, Maria Vittoria Caniglia e Silvia Baratto in rappresentanza delle associazioni culturali operanti sul territorio, rispettivamente Vendemmiatori Implacabili e Anpi. Per l’amministrazione comunale è stata delegata l’Assessore alla cultura Antonella Dassano. Il gruppo consigliare “Insieme per Crescentino – Greppi Sindaco” ha invece espresso la volontà di non designare alcun rappresentante. Il primo atto del Consiglio è stato quello di nominarne il presidente nella figura di Carlotta Dappiano. Presente all’incontro anche il Bibliotecario Alberto Bollo che ha spiegato l’attuale funzionamento della Biblioteca, la dotazione di volumi che si aggira intorno alle 27 mila unità e i progetti già in corso a cui sta lavorando.

Il primo incontro è stato anche quello di ribadire le finalità di questo nuovo organismo quali vigilare sul funzionamento generale della Biblioteca, proporre al Consiglio Comunale gli indirizzi di politica culturale e i criteri per l’utilizzo dei finanziamenti comunali, regionali o di altri enti terzi e per la scelta delle attrezzature e dell’arredamento, deliberare l’acquisto del materiale librario o altro materiale quali possano essere, ad esempio, periodici, dischi, nastri, ecc. e coordinare l’attività dei volontari a supporto della Biblioteca. Al margine della prima seduta è intervenuto anche il sindaco Vittorio Ferrero, a cui sta particolarmente a cuore questo luogo, per portare il suo saluto ed augurare un buon lavoro a tutti i rappresentati. La prossima riunione è già stata programmata per i primi giorni di ottobre per valutare i nuovi libri da acquistare grazie all’importante contributo di diecimila euro che è stato ottenuto dal Comune di Crescentino da parte del Mibact. “Quello di oggi è un atto importante per la valorizzazione del patrimonio culturale della nostra Città – ha commentato l’assessore alla cultura Antonella Dassano – confido che nei prossimi anni questo luogo possa diventare un polo culturale rivolto a tutte le generazioni di crescentinesi, ma in modo particolare ai giovani che possano appassionarsi alla lettura e a farlo vivere con le loro idee e il loro entusiasmo”.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium