/ Eventi

Eventi | 10 ottobre 2020, 06:40

Le Ogr festeggiano tre anni: oggi e domani un weekend di appuntamenti gratuiti

Con "Continuum" il centro di produzione e sperimentazione culturale festeggia i primi tre anni di attività nel segno della contaminazione tra arte, scienza e tecnologia

Le Ogr festeggiano tre anni: oggi e domani un weekend di appuntamenti gratuiti

Sabato 10 e domenica 11 ottobre, dalle ore 10 alle 20, le attività culturali tornano a essere protagoniste dell’area Cult delle OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino.

Con CONTINUUM – un lungo weekend tra musica, arte, performance, talk, partnership internazionali e visite guidate il centro di produzione e sperimentazione culturale cittadino festeggia i primi tre anni di attività nel segno della contaminazione tra arte, scienza e tecnologia.

CONTINUUM è un grande evento aperto a tutti che guarda al futuro in continuità con la mission delle rinate OGR, trasformate da Fondazione CRT in officine di creatività e innovazione.

Il ricco programma di appuntamenti, dal vivo e in streaming propone musica, performance, visite, incontri, attività didattiche e arti visive con proiezioni video, l’installazione di Wong Ping e la mostra appena inaugurata Unseen Stars di Trevor Paglen, a cura di Ilaria Bonacossa con Valentina Lacinio, realizzata in partnership con il Goethe-Institut Turin.

 

Pensata per gli spazi monumentali delle OGR, la mostra nasce dalla riflessione di Paglen sullo spazio e il suo controllo, analisi che l’artista porta avanti da quasi dieci anni con collaborazioni scientifiche di altissimo livello, dalla NASA al MIT di Boston. Gli spazi espositivi per l’occasione sono stati trasformati da Paglen in un laboratorio aerospaziale in cui tre satelliti specchianti “non funzionali” e una serie di strutture sopraelevate simili a impalcature scandiscono la navata del Binario 1 delle OGR Cult fino al 10 gennaio 2021.

La collaborazione virtuosa delle OGR con il British Council, nell’ambito di UK-Italy Season 2020, crea e consolida le relazioni tra le istituzioni culturali di entrambi i Paesi attorno al tema Being Present dell’edizione 2020.

Il ponte digital tra due spazi polivalenti ex industriali come le OGR Cult di Torino e Tramway di Glasgow, entrambi focalizzati sulle arti visive e performative, porterà alla proiezione di una selezione di video in contemporanea tra le due città gemellate.

Per la prima volta in Italia approda nel Duomo delle OGR la video installazione Dear, Can I Give You a Hand? dell’artista Wong Ping che, dall’underground di Hong Kong, ha raggiunto istituzioni e musei di eccellenza mondiale come il Guggenheim e il New Museum di New York.

Le arti performative saranno protagoniste alle Officine grazie alla presenza della coreografa scozzese Colette Sadler; mentre la musica torna in scena con il progetto OGR SoundSystem, nato dalla collaborazione tra le OGR Torino e Club To Club Festival.

Domenica 11 ottobre nuovo appuntamento con le Domeniche in Festa organizzate da ZonArte, il network dei Dipartimenti Educativi di musei e fondazioni torinesi sostenuto da Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT. Sempre domenica, nel pomeriggio, si incontreranno per la prima volta dal vivo alle OGR i protagonisti del progetto Talenti per la Scuola, avviato dall’associazione Asai e da Fondazione CRT durante il lockdown, quando oltre 50 giovani laureati – beneficiari in passato di borse di studio e corsi di alta formazione della Fondazione CRT – hanno offerto supporto nella didattica a distanza a circa 200 insegnanti e studenti delle scuole torinesi della rete di Asai. A partire da sabato 10 ottobre un’importante novità: l’ingresso a tutte le mostre delle OGR sarà gratuito per sempre, con l’obiettivo di avvicinare all’arte contemporanea nuovi e più ampi pubblici.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium