/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2020, 16:34

Conclusi i test sierologici tra i dipendenti del Teatro Regio: 220 adesioni volontarie

Il commissario straordionario Purchia: "Vogliamo che il nostro pubblico, ma anche gli artisti e tutti i lavoratori, si sentano salvaguardati e tutelati". Lo screening sarà effettuato ogni 15 giorni

Conclusi i test sierologici tra i dipendenti del Teatro Regio: 220 adesioni volontarie

È iniziato lo screening epidemiologico SARS-CoV-2 per i dipendenti del Teatro Regio e i risultati sono attesi in tempi brevi. La partecipazione al test sierologico, che avviene su base volontaria, ha raccolto circa 220 adesioni e avrà cadenza quindicinale.

 Il Teatro Regio vuole sicurezza per i suoi lavoratori e le loro famiglie, per il suo pubblico e per gli artisti. La partecipazione consapevole e attiva di ogni singolo lavoratore, con pieno senso di responsabilità, potrà risultare determinante, non solo per lo specifico contesto aziendale, ma anche per la collettività. Dunque, al fine di favorire il contenimento della diffusione del coronavirus SARS-CoV-2, il Regio ha messo in atto percorsi di Screening Epidemiologico – con caratteristiche analoghe al programma Regionale – al fine di valutare i livelli di siero-prevalenza per la modulazione delle misure di contenimento sul posto di lavoro.

 Rosanna Purchia Commissario straordinario del Teatro Regio ha dichiarato: «stiamo lavorando con l’obiettivo di lavorare in totale sicurezza, vogliamo che il nostro pubblico, ma anche gli artisti e tutti i lavoratori si sentano salvaguardati e tutelati. I test sierologici già effettuati, e che ripeteremo ogni quindici giorni, ci aiuteranno a garantire un alto standard di sicurezza».

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium