/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 23 ottobre 2020, 05:55

Arriva il venerdì nero dei trasporti torinesi: sciopero di 24 ore con fasce di garanzia

Linee urbane e metropolitana attive tra le 6 e le 9 e tra le 12 e le 15. Decisa la libera circolazione delle auto per limitare i disagi

Arriva il venerdì nero dei trasporti torinesi: sciopero di 24 ore con fasce di garanzia

Il Black Friday dei trasporti torinesi è atteso per oggi, 23 ottobre, per uno sciopero di 24 ore indetto dalle sigle sindacali Filt, Fit, Ugl e dalle rsu.

A nulla è valso il tavolo in Prefettura convocato nei giorni scorsi. Le motivazioni? Le più svariate: dallo stato dell’azienda Gtt alle problematiche sulla sicurezza e la salute legate all’emergenza Covd, passando per la gestione dei turni. Lo stato di malcontento si protrae ormai da diverso tempo, tanto che già il 14 settembre, primo giorno di scuola, lo sciopero era stato scongiurato all’ultimo e differito. La data di venerdì 23 ottobre diventa ora improrogabile: diversi autisti, controllori e manutentori incroceranno le braccia.

Garantite comunque le fasce protette: tra le 6 e le 9 e tra le 12 e le 15 la metropolitana e le linee urbane circoleranno regolarmente. Per quanto riguarda i mezzi extraurbani e ferroviari, invece, il servizio sarà garantito dall’inizio sino alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30.

E, proprio a causa dello sciopero del trasporto pubblico locale, le limitazioni attuali riguardanti la circolazione veicolare (livello bianco) vengono automaticamente sospese per oggi, come previsto dall'ordinanza n° 3175 del 30 settembre 2020.  

Potranno quindi circolare tutti i veicoli euro 0; i diesel euro 1, 2 e 3 ad uso persone (M1) o merci (N1, N2, N3); i ciclomotori e motocicli euro 0.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium