/ Sanità

Sanità | 27 ottobre 2020, 15:02

Tamponi rapidi, i Moderati: "Gestione disastrosa, cittadini abbandonati"

L'accusa di Portas e Magliano: "In questa seconda ondata la responsabilità è tutta in capo alla Giunta Regionale"

Tamponi rapidi, i Moderati: "Gestione disastrosa, cittadini abbandonati"

"L'attuale situazione è semplicemente disastrosa. La gestione caotica e farraginosa dei tamponi sta mettendo in seria difficoltà cittadini e famiglie piemontesi. Per chi ha necessità di sottoporsi a tampone inizia una vera e propria odissea. Per chi non ha conoscenze personali dirette, anche solo ottenere riscontro o informazioni diventa difficilissimo". E' l'accusa mossa alla Regione Piemonte dall'onorevole Giacomo Portas e dal consigliere Silvio Magliano, esponenti dei Moderati.

"I medici di base non danno informazioni. Non si sono pensate modalità preferenziali di accesso, per esempio, per le donne incinte. Quanto ai tamponi rapidi, così trionfalmente annunciati: che fine hanno fatto? Il sistema di tracciamento è ormai fuori controllo. I piemontesi si sentono abbandonati e senza punti di riferimento. Come Moderati lo affermiamo in maniera netta: in questa seconda ondata, la responsabilità è tutta in capo alla Giunta Regionale".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium