/ Attualità

Attualità | 04 novembre 2020, 16:14

Inaugurato al Sermig il nuovo magazzino farmaci del Banco Farmaceutico di Torino: “Facciamo rete durante l’emergenza”

Solo nel 2019 sono 28mila le persone che hanno usufruito dei farmaci donati dal BFTo: adesso, a causa della pandemia, potrebbero essere molte di più. La presidente Mellano: “Il nuovo magazzino farmaci è un punto di risposta ai bisogni”

Inaugurato al Sermig il nuovo magazzino farmaci del Banco Farmaceutico di Torino: “Facciamo rete durante l’emergenza”

Fare rete per aiutare i più deboli e affrontare uniti l’emergenza. E’ con questo spirito che questa mattina è stato inaugurato al Sermig il nuovo magazzino farmaci del Banco Farmaceutico Torino.

Lo spazio messo a disposizione all’interno dell’Arsenale della Pace, permetterà al BFTo di controllare, schedare e immagazzinare i farmaci in modo che medici e farmacisti possano poi assegnarli agli enti convenzionati, in base alle richieste delle persone in difficoltà. Per dare una stima del volume di “aiuti” fatti arrivare a chi ne aveva bisogno, nel 2019 sono state 28mila per persone che hanno usufruito dei farmaci tramite le 70 realtà assistenziali convenzionate. Il valore della donazione? 1.389.925 euro. Il periodo, con la pandemia in corso, lascia pensare che sempre più perone abbiano la necessità di accedere ai servizi del Banco.

Da quest’esigenza nasce la sinergia tra Sermig, Banco Farmaceutico Torino e Reale Group.“Banco Farmaceutico Torino - commenta la presidente Clara Cairola Mellano - lavora quotidianamente per il sostegno alle persone in difficoltà sanitaria, da sempre in rete con realtà come il Sermig, con un’attività che non esito a definire frenetica da quando è scoppiata l’emergenza sanitaria: purtroppo le esigenze sono destinate ad aumentare con l’acuirsi della crisi economica. Devo ringraziare i nostri volontari, sempre fantastici, e chi sostiene il nostro impegno, in questo caso Reale Foundation".

"Il nuovo magazzino farmaci è insieme un punto di risposta ai bisogni, un’area operativa, un polo di apprendimento e un laboratorio di buone prassi, fondamentale per lo sviluppo della nostra attività al servizio delle persone e delle famiglie fragili e per trasmettere il nostro messaggio di educazione alla condivisione e gratuità”.


Chi presta gli spazi, in questo caso, è il Sermig, che da sempre si schiera al fianco dei più deboli. “Da anni il Banco Farmaceutico - interviene Maria Pia Bronzino, direttrice sanitaria Sermig - ha una collaborazione con l’Arsenale della Pace per la donazione di farmaci da offrire ai pazienti senza risorse che accedono al poliambulatorio dell’Arsenale".

"L’iniziativa del recupero dei farmaci ancora validi attivata dal Banco ha reso più stretta questa collaborazione. È nata così l’occasione di ospitare una sede del Banco tra le mura dell’Arsenale della Pace, che penso offrirà modalità nuove ed efficaci per rispondere alle sempre più numerose richieste di farmaci che ci raggiungono”.

Indispensabile per la realizzazione del progetto, il supporto di Reale Group. “Siamo molto felici che sia finalmente inaugurato questo magazzino” ha dichiarato Virginia Antonini, Head Of Sustainability and Corporate Communication di Reale Group.

“Siamo convinti che fare rete, specialmente con partner storici e radicati sul territorio come Banco Farmaceutico Torino, sia l’ingrediente fondamentale per generare impatti positivi e, sempre guidati dai principi mutualistici, intendiamo impegnarci affinché si possano raggiungere risultati concreti per la collettività, come quello ottenuto oggi”.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium