/ Politica

Politica | 03 dicembre 2020, 14:20

Appendino: "Tanti nodi da sciogliere prima che la scuola riprenda in presenza"

Così la sindaca di Torino, intervenuta questa mattina alla alla trasmissione l'Aria Che Tira su La7. "Risolvere prima di tutto la questione trasporti"

Appendino: "Tanti nodi da sciogliere prima che la scuola riprenda in presenza"

La ripresa della scuola è uno dei temi più 'caldi', in questo inizio di dicembre, c'è attesa per il nuovo Dpcm del Governo. Tante le ipotesi in campo, ma "in vista della ripresa in presenza, ci sono ancora esigenze e nodi da risolvere", ha detto la sindaca di Torino, Chiara Appendino, "a cominciare dai trasporti, di cui si è discusso a lungo".

La prima cittadina ne ha parlato intervenendo su La7 alla trasmissione 'l'Aria Che Tira'. Per Appendino serve anche "un intervento immediato con tamponi rapidi e tracciamento, che consenta ai non positivi di rientrare a scuola velocemente". Poi, di fronte alla domanda su quali attese abbia per questo nuovo Dpcm, la sindaca di Torino ha aggiunto di "non commentare documenti che non sono ancora usciti, ma da quello che ho letto credo che il Governo stia facendo tutto il possibile per mantenere l'equilibrio tra il contenimento della pandemia, quindi il diritto alla salute, e il diritto alla socialità".

La seconda ondata della pandemia "ha richiesto ulteriori sacrifici importanti, economici, psicologici e di socialità, per cui è evidente che ci sia maggiore difficoltà ad accettare una serie di restrizioni. Credo che il documento uscito questa notte sia condivisibile, proprio perché tutela la nostra sicurezza", ha concluso la sindaca di Torino.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium