/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 17 gennaio 2021, 20:05

Alpi Film Lab: Italia e Francia alla ricerca di nuovi talenti nel cinema transfrontaliero

Percorso didattici e per professionisti nell'arco del 2021, tra Torino e Annecy

sole carlo sironi

"Sole" di Carlo Sironi

Supportare la nuova generazione di professionisti del cinema italiani e francesi, alimentando la creatività e la produttività del territorio regionale. E' questo l'obiettivo di Alpi Film Lab, lanciato pochi giorni fa dal Museo Nazionale del Cinema con la Bonlieu Scène Nationale Annecy, inedita iniziativa di formazione, sviluppo ed educazione finanziata nell’ambito del programma Interreg Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. Nato dalla collaborazione tra TorinoFilmLab, laboratorio annuale che supporta talenti internazionali attraverso attività di formazione, sviluppo e finanziamento, e Annecy Cinéma Italien, il più importante festival francese dedicato al cinema italiano contemporaneo, si svolgerà in due distinte edizioni, nel 2021 e 2022.

Attraverso il progetto l'industria, cinematografica transfrontaliera verrà rafforzata incrementando le occasioni di collaborazione tra i due Paesi, diffondendo informazioni sulle opportunità professionali nel settore e valorizzando le coproduzioni italo-francesi, rafforzandone la competitività sul mercato internazionale.

Alpi Film Lab ha un budget complessivo di 797.550 euro. Le zone incluse sono, per l’Italia, le province di Torino e Cuneo, la provincia di Imperia e la regione autonoma della Valle D’Aosta; in Francia, i dipartimenti della Savoia, l’Alta Savoia (Auvergne Rhone-Alpes), e Alpi dell’Alta Provenza, Alte Alpi, Alpi Marittime (Provenza-Costa Azzurra). 

Porteremo l’esperienza internazionale del TorinoFilmLab - dichiara la managing director Mercedes Fernandez -, che pone la collaborazione al cuore del metodo di lavoro, per puntare sulle nuove generazioni e sulla cooperazione interregionale come strumenti chiave per lo sviluppo economico e culturale del territorio.”    

I percorsi formativi proposti saranno due: uno rivolto a produttori e professionisti del cinema emergenti e uno dedicato a liceali e studenti universitari italiani e francesi.

"Alpi Film Lab promuoverà un'azione formativa innovativa e di ampio respiro in un momento di difficoltà senza precedenti per l'industria cinematografica a livello globale - sottolinea Francesco Giai Via, curatore di Alpi Film Lab -. Siamo certi che questo nuovo legame tra Torino e Annecy saprà creare nuove occasioni di scambio e collaborazione tra Francia e Italia, due Paesi che hanno una storica e consolidata collaborazione nell’industria cinematografica, che desideriamo sviluppare ulteriormente con questo progetto. Mai come oggi sentiamo come fondamentale investire con creatività e spirito di cooperazione internazionale sul futuro e sui talenti emergenti per far fronte alle tante sfide comuni che ci attendono negli anni a venire”.

Il percorso formativo per professionisti consiste in un programma annuale incentrato sullo sviluppo di 8 progetti di lungometraggi (fiction, documentari e animazione) con un potenziale di coproduzione transfrontaliera. Verranno selezionati 24 partecipanti (12 francesi e 12 italiani), guidati da un team di tutor e mentori rinomati.

Parteciperanno due produttori con esperienza internazionale: Julie Billy, formatasi negli Stati Uniti, in Francia e Germania, che gestisce coproduzioni internazionali per la casa di produzione e distribuzione parigina Haut et Court; e Giovanni Pompili, alla guida dal 2012 della romana Kino Produzioni, produttore con un’esperienza decennale che l’ha visto al lavoro su film di grande successo come Sole, opera prima di Carlo Sironi sviluppata dal TorinoFilmLab vincitrice del TFL Production Award (50.000 euro), e premiata agli EFA - European Film Awards 2020 come European Discovery Award Miglior rivelazione europea (premio FIPRESCI).

Possono presentare una candidatura per partecipare ad Alpi Film Lab, entro il 1° marzo 2021, sia team che stanno già lavorando a un proprio progetto di lungometraggio, sia produttori senza progetto, provenienti da Francia e Italia. 

Il calendario del programma per i professionisti, tenuto in lingua francese e italiana, comprenderà tre sessioni di workshop in presenza (salvo eventuali restrizioni legate all’emergenza sanitaria) e tre intermedie sessioni online tra la fine di aprile e la fine di novembre 2021. I progetti finali saranno quindi presentati a un selezionato pubblico di professionisti del cinema durante il Torino Film Industry, evento organizzato dalla Film Commission Torino Piemonte a Torino.

Il percorso didattico coinvolgerà, durante i due anni di progetto, 8.000 studenti provenienti da licei, università e accademie italiane e francesi, i quali avranno la possibilità di partecipare a proiezioni con ospiti autori e professionisti del settore, masterclass, incontri per scoprire le opportunità educative e lavorative dell'industria cinematografica, oltre a un viaggio d’istruzione.

Entrambi i percorsi saranno sviluppati durante l’intero 2021 tra Annecy e Torino, coinvolgendo studenti italiani e francesi in concrete opportunità di scambio e discussioni.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium