/ Politica

Politica | 20 gennaio 2021, 18:33

Minacce ad Appendino, Paoli shock: “Non mi risulta sia stata lei a essere stata sgomberata”

Lite a distanza col presidente del Consiglio comunale Francesco Sicari. Parole al vetriolo anche da Daniela Albano: “Perché sgomberare di notte con la polizia se le persone che abitavano lo stabile sono state ricollocate?”

immagine tratta dalla pagina Fb della sindaca Appendino

Minacce ad Appendino, Paoli shock: “Non mi risulta sia stata lei a essere stata sgomberata”

Si manifesta sui social l’anima pentastellata torinese che strizza l’occhio al mondo anarchico. Sta facendo discutere il post social della consigliera del M5s Maura Paoli, che a seguito dello sgombero della palazzina di corso Giulio Cesare e della manifestazione degli anarchici di ieri sera sfociata in minacce alla sindaca (“Appendino muori” è la scritta comparsa su un bus Gtt), ha postato sul suo profilo Facebook un pensiero che ha scatenato immediate reazioni all’interno della stessa maggioranza.

Leggo innumerevoli post di solidarietà per la sindaca... non mi risulta però sia stata lei ad essere sgomberata” scrive Paoli, definendosi pensierosa. Il messaggio del post è chiarissimo: non è la sindaca Appendino la vittima di questa vicenda, ma le persone sgomberate dall'abitazione che, seppur abusiva, era la loro casa".

A difesa di Appendino sono intervenuti la social media manager della sindaca, Caterina Pregliasco, e il presidente del Consiglio comunale, Francesco Sicari: "No, hai ragione, Lei è quella a cui hanno dedicato un "Appendino Muori", quindi non essendo Lei quella sgomberata che si fa? Le scritte vanno bene? Non credo servano tante parole per argomentare un Si o un No". Un commento che ha ricevuto l'endorsment di Marco Chessa, Serena Imbesi (consiglieri del M5S) e Xavier Bellanca (social media manager di Appendino).

"Le scritte non vanno bene, prenderle come una seria minaccia mi sembra come al solito esagerato" ha provato a spiegare Paoli, bollando come "pochi deficienti" gli autori delle scritte. Sulla stessa lunghezza d'onda della consigliera pentastellata, la collega Daniela Albano: "Che poi perchè sgomberare di notte con la polizia se le persone che abitavano lo stabile sono state tutte ricollocate in situazioni migliori?".

Posizioni che hanno spinto il presidente Francesco Sicari a ricordare a tutti che la sindaca, per minacce, vive sotto scorta da due anni. Un dettaglio non sfuggito all'autrice del post, Maura Paoli: "C'è chi vive sotto scorta per delle scritte sui muri e chi vive sotto scorta perché minacciata dai Casamonica".

Non certo parole di solidarietà, dopo le ennesime minacce ricevute da Chiara Appendino da parte degli anarchici.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium