/ Attualità

Attualità | 03 febbraio 2021, 09:57

Venaria dal cuore d'oro: tanta solidarietà per il Natale più difficile degli ultimi anni

Il sindaco Giulivi: "Grazie davvero a tutti per questa bella prova di generosità diffusa"

municipio di Venaria

Bilancio positivo per le iniziative solidali di Venaria

È stato un Natale difficile, segnato dal distanziamento sociale, dalla crisi economica, da una pandemia che ancora sconvolge le vite di tutti noi. In seguito a questa difficile situazione che coinvolge tutta la comunità, la Città di Venaria Reale ha voluto chiedere un aiuto ai cittadini, per sostenere il commercio locale, le famiglie e le persone più bisognose in questo particolare e delicato momento. È nata così l'idea del regalo sospeso, iniziativa voluta fortemente dall’Amministrazione comunale, che ha visto l’immediata condivisione dei diversi enti culturali presenti nel territorio, quali la Reggia di Venaria, il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e la Fondazione Via Maestra, le associazioni cittadine. Nel periodo natalizio che ci siamo lasciati alle spalle, la cittadinanza ha dato il proprio segnale, rispondendo con grande solidarietà. Il risultato è stato sicuramente positivo: 316 doni di vario genere sono stati consegnati alle famiglie più bisognose. Inoltre, 60 ingressi, ognuno per due persone, per la Reggia di Venaria, 25 per il Centro di Conservazione e Restauro La Venaria Reale e 4 carnet di spettacoli per famiglie al Teatro della Concordia.

"Seguendo la linea virtuosa della solidarietà, in questo periodo difficile per molti cittadini, tutta la Città di Venaria Reale, con l'iniziativa "Un presente x il futuro - un regalo sospeso", ha contribuito, insieme ai venariesi in primis, poi agli enti, ai commercianti, alle parrocchie e alle Caritas, alle associazioni a regalare un piccolo sorriso a coloro che stanno passando un periodo di difficoltà - dice il sindaco Fabio Giulivi -. Grazie davvero a tutti per questa bella prova di generosità diffusa".

In accordo con la famiglia che ha presentato il progetto all’Amministrazione comunale, attraverso gli Assessorati alla Cultura e al Sistema Educativo, un aiuto è giunto anche da "I racconti di Giada e Nicolò", iniziativa dedicata ai bambini dell’Ospedale Regina Margherita di Torino, che ha devoluto una parte dei 150 pocket-case portatili ai bambini più bisognosi di Venaria Reale, nell’ambito del progetto solidale della Città.

"Ringrazio tutto il mondo culturale cittadino, gli Enti e le Associazioni del territorio Venariese e Torinese, tra cui la Fondazione Medicina a Misura di Donna - afferma l’assessore alla Cultura e Rapporti con la Reggia, Marta Santolinche - a vario titolo hanno accolto l'adesione alle diverse iniziative promosse dall'Amministrazione, contribuendo a rendere questo Natale una gara di solidarietà a favore delle fasce deboli del nostro territorio".

Una iniziativa che ha coinvolto appieno anche il tessuto delle imprese commerciali, che hanno, si da subito, sposato la proposta dell’Amministrazione comunale. "Plaudo alla pronta risposta dei cittadini e dei commercianti - conclude l’assessore al Commercio e Attività Economiche e Produttive, Monica Federico -, che a fronte del periodo difficilissimo che stanno vivendo a causa della pandemia, si sono prodigati sia nell’organizzazione dell’iniziativa sia in prima persona, per esprimere al meglio la loro solidarietà verso chi più ha bisogno. L’impegno dell’Amministrazione è anche quello di fare da collante tra i vari soggetti della città, mettendo insieme le migliori energie.  "Un presente x il futuro - un regalo sospeso", ne è stato un chiaro esempio, efficace e diretto, che ha visto i clienti e gli imprenditori, impegnati in prima linea nel progetto solidale di valorizzazione del commercio locale, uniti nella direzione dei soggetti più deboli. Obiettivi che continueremo a perseguire, in un’ottica di collaborazione tra Comune e imprese".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium