/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 22 febbraio 2021, 18:16

Quando i Daft Punk regalarono a Torino l’ultimo concerto in Italia [VIDEO]

Era il 12 luglio del 2007. Il giorno prima Lou Reed suonò Berlin per intero con un'orchestra. L’indomani toccò agli Arctic Monkeys. A chiudere Battiato e Subsonica. Tutto gratis. Sembra la storia di un'altra epoca

Daft Punk

Daft Punk, "Epilogue"

 

A qualche ora di distanza qualcuno si illude si possa trattare dell’ennesima trovata di marketing del "duo in casco" parigino. Ma la notizia ha lasciato attoniti tutti i fan. Parliamo della fine di un'era musicale. Quella segnata nel solco dei Daft Punk

Una fine comunicata dagli stessi. In una data non casuale: 22-2-21. A dimostrare che al termine di un qualsiasi “due”, c’è sempre un “uno”. E quando tra “due” rimane l’”uno” c’è solo una definizione valida. “Separazione.” O forse è più accettabile, per chi li ha seguiti in 28 anni di carriera, dire “Epilogo”.

Ed è proprio Epilogue il titolo del video pubblicato poco fa a sorpresa sul proprio canale YouTube dagli stessi Daft Punk. Otto minuti tratti dal loro film del 2006, “Daft Punk’s Electroma”. In una scena a metà tra Zabriskie Point e C’era una volta il west. Dove il “due” diventa “uno”. Anche materialmente. Visto che il “casco argentato” (Thomas Bangalter) viene fatto letteralmente esplodere dal ”casco dorato” (Guy-Manuel de Homem-Christo). Otto minuti di silenzi e pochissima musica se non quando il “sopravvisuto” si incammina verso una landa deserta dopo la comparsa della scritta 1993-2021. 28 anni di carriera. Un successo planetario, nonostante i pochi live soprattutto negli ultimi anni.

E chi l’avrebbe mai detto che l’ultimo live in Italia dei “cugini francesi” sarebbe stato proprio a Torino, nel tour del 2007 di “Alive”. In un parco della Pellerina gremito quel 12 luglio. Si contavano 45mila persone presenti per il Traffic Free Festival. Il festival che riuscì quell’anno a portare a Torino i Daft Punk.

Ma non solo. Il giorno prima, sempre gratis, ci fu Lou Reed a incantare Torino suonando con Steve Hunter e un’orchestra d’archi tutto l’album Berlin, del 1973. E il giorno dopo ci furono gli Arctic Monkeys. E Franco Battiato e Subsonica ancora il giorno dopo, a chiudere la rassegna. Per un festival del genere negli anni successivi saremmo stati disposti a pagare anche 70-80-90-100 euro. Magari spostandosi in altre città europee. Quella quattro giorni, come tutte le altre edizioni del Traffic, fu “Free”. Gratis.

I video che si trovano in rete di quell’ora e mezzo del duo parigino raccontano di un’altra era geologica. Ancora poca avvezza al mondo social. Di telefoni con tastiera. Di fotocamere a bassissima definizione. Eppure, secondo alcuni, lì c’era il futuro. Prima della crisi del 2008. Prima del Covid.

Di certo non questo presente. Senza concerti.

Nel video l’intero live dei Daft Punk al Parco della Pellerina del 12 luglio 2007. Tra gli ulimi live dei Daft Punk. L’ultimo in Italia.

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium