/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 22 febbraio 2021, 17:49

Thales Alenia Space pronta a un altro decollo: due nuovi Cygnus per la Stazione Spaziale internazionale

La joint venture tra Leonardo e Thales fornirà altri due moduli cargo per conto di Northrop Grumman

Cygnus di Thales Alenia Space

Nuovi ordinativi per Thales Alenia Space

Una collaborazione che si rinnova, nel segno del distretto torinese dell'aerospazio: è quella tra Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), e Northrop Grumman, che si sono accordati per la fornitura di altri 2 nuovi moduli cargo pressurizzati: la diciottesima e diciannovesima missione Cygnus di rifornimento cargo alla ISS (International Space Station). Un'estensione di contratto che è la riconferma della collaborazione ormai di lunga data tra le due aziende. 

Cygnus è composto da due sezioni principali: il modulo di servizio di Northrop Grumman e il modulo di carico pressurizzato (Pressurized Cargo Module PCM), sviluppato e costruito da Thales Alenia Space che vanta un ruolo di primo piano nel programma sin dall’inizio. Il primo contratto è stato siglato dall’azienda nel 2009 per la consegna di nove moduli e un secondo contratto, nel 2016, per ulteriori nove moduli. Dalla fine del 2015, la configurazione della navicella Cygnus si è evoluta con un design più avanzato in grado di supportare un maggior peso (oltre 3,500 Kg) e volume. Quindici PCM operativi oltre a un modulo dimostrativo sono stati lanciati ad oggi, quattro nella versione originale e undici nella versione potenziata.

"In quest’ultimo decennio siamo stati un partner molto apprezzato nel programma Cygnus di Northrop Grumman, proponendo tecnologie innovative che consentono di lavorare e vivere sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e promuovendo progressi scientifici - ha commentato Walter Cugno, VP Esplorazione e Scienza in Thales Alenia Space -. Siamo fiduciosi che questo nuovo contratto sarà una pietra miliare importante per le future missioni cargo dello spazio profondo e di esplorazione, e vorremmo esprimere la nostra gratitudine a Northrop Grumman per la fiducia che ha dimostrato scegliendo la  tecnologia dei moduli pressurizzati made in Thales Alenia Space".

Il lancio della 15esima missione per portare rifornimenti sulla ISS è avvenuto solo un paio di giorni fa: il 20 febbraio, per l'esattezza, dall'isola di Wallops con un razzo Antares. La missione, intitolata al matematico della NASA Katherine Johnson, una figura chiave nella storia del volo spaziale umano, fornirà esperimenti scientifici nel campo della biologia e biotecnologia, della scienza della Terra e dello Spazio, delle scienze fisiche e dello sviluppo tecnologico.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium