/ Politica

Politica | 22 febbraio 2021, 14:55

Post antisemita di Monica Amore, il Consiglio comunale: “Vignetta che offende una delle anime della nostra città”

Il messaggio letto dal presidente del Consiglio comunale, Sicari: “Esprimiamo una formale condanna ad ogni forma di antisemitismo, discriminazione e razzismo”

Il Consiglio comunale di Torino, sala rossa con consiglieri

Consiglio comunale (immagine di repertorio)

Anche il Consiglio comunale, mai così unito, condanna la vignetta antisemita condivisa dalla consigliera Monica Amore (M5s). “Esprimiamo una formale condanna ad ogni forma di antisemitismo, discriminazione e razzismo. Prendiamo le distanze da quel gesto in quanto inaccettabile ancor più perché arriva da una consigliera che nel suo ruolo rappresenta la città tutta” è il messaggio letto, prima dell’inizio del Consiglio stesso dal presidente Francesco Sicari

"Giorni fa - ha ricordato Sicari - la consigliera Amore si è resa protagonista di un gesto grave, condividendo una vignetta tramite i propri canali social il contenuto discriminatorio e offensivo che quell’immagine assumeva nei confronti della comunità ebraica, e di una comunità tutta, quella dei cittadini e delle cittadine di Torino, che con orgoglio vivono in una città alla quale è stata conferita il 29 maggio del 1959 la medaglia d’oro al valor militare come riconoscimento per l'alto sacrificio nella Resistenza e nella lotta di Liberazione dal nazifascismo".

"Esprimiamo quindi sdegno per il contenuto di quella indecente vignetta, e di qualsiasi atto discriminatorio, intimidatorio o antisemita che offende una delle anime della nostra comunità, attorno alla quale ci stringiamo con tutta la solidarietà, la stima e la vicinanza che questo consesso può esprimere", ha concluso il presidente, a nome di tutto il Consiglio comunale.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium