/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2021, 08:00

Botti a Capodanno, Torino come Beirut. Bezzon: “66 segnalazioni ma zero multe, impossibile controllare”

L’ammissione del comandante della polizia municipale: “Interveniamo sulla prevenzione, ma è impossibile contrastare chi ha scoppiato un petardo: quando arriviamo scappano tutti o il fuoco d’artificio è già stato sparato”

botti di capodanno - immagine d'archivio

Botti a Capodanno, Torino come Beirut. Bezzon: “66 segnalazioni ma zero multe, impossibile controllare”

Torino come Beirut a Capodanno. Non usa mezzi termini Anna Cristina Perruchon, presidente della Consulta animalista della Città per denunciare il mancato rispetto del regolamento degli animali in merito all’esplosione dei botti nell’ultima notte dell’anno.

Quest’anno, infatti, il cielo sopra Torino, dalle 23 sino all’1, si è riempito di bagliori colorati nonostante un’ordinanza vietasse l’uso di materiale pirotecnico. La conferma arriva dal comandante dei vigili urbani, Emiliano Bezzon: “Quest’anno abbiamo rilevato più scoppi rispetto agli scorsi anni, ma nessuna forza di polizia riesce a intervenire a a individuare i responsabili”. Nella notte di San Silvestro sono state 66 le richieste di interventi di controllo, ma nessuna ha portato all’identificazione del responsabile e quindi alla conseguente multa.

Al nostro avvicinarci chi ha fatto esplodere un fuoco d’artificio, va via e scappa. C’è poi il problema di migliaia di violazioni che avvengono in contemporanea, in un lasso di tempo ristretto”. Una difficoltà che ha spinto la Consulta ad avanzare una proposta: “Nei giorni precedenti a Capodanno, collaboriamo per individuare alcuni luoghi in cui i giovani sono soliti sparare fuochi d’artificio: bisogna intervenire per lanciare un messaggio”.

Per quanto riguarda il rispetto del regolamento animali, inoltre Bezzon ha spiegato che nel 2020 sono 151 le sanzioni elevate per cani lasciati liberi in spazi non idonei, 4 per detenzione irregolare in casa, 14 per mancato raccoglimento delle deiezioni canine e 43 per mancanza di documenti.

Un altro dato importante riguarda le 10 notizie di reato accertate dalla polizia municipale per maltrattamento o lesioni verso gli animali.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium