/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2021, 12:52

Chieri aderisce alla campagna #UNIAMOleforze e illumina di verde il campanile di San Giorgio

Domani, domenica 28 febbraio, in occasione della Giornata delle Malattie Rare

campanile di San Giorgio a Chieri

Chieri aderisce alla campagna #UNIAMOleforze e illumina di verde il campanile di San Giorgio

Domani, domenica 28 febbraio, ricorre la "Giornata delle malattie rare", una data significativa dal momento che in Italia sono circa 2 milioni le persone colpite da queste patologie, e una su cinque è un bambino. Anche il Comune di Chieri aderisce alla campagna lanciata da UNIAMO (Federazione delle Associazioni di Persone con Malattie Rare d’Italia), illuminando di verde il campanile di San Giorgio nella giornata di domenica 28 febbraio.

"Chieri è la 5° città del Piemonte ad aderire all’iniziativa di Uniamo - commenta il Sindaco Alessandro Sicchiero- e illuminando il campanile di San Giorgio vogliamo anche noi contribuire ad ‘accendere la luce’ sulle malattie rare".

Nel 2019 il Comune di Chieri ha siglato una convenzione con la società Open Fiber per realizzare sul territorio comunale nuove infrastrutture e reti dati ad alta velocità in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa). La convenzione prevede un investimento da parte di Open Fiber di 4 milioni di euro, con l’obiettivo di connettere circa 13mila case e uffici chieresi attraverso 105 chilometri di rete. I lavori di posa della fibra ottica sono proseguiti nel 2020, e sono già state cablate 8005 unità immobiliari.

"Siamo soddisfatti per come stanno proseguendo i lavori di cablatura, si tratta di un investimento sulla Chieri del futuro, una città più innovativa, interconnessa e moderna - commenta il Sindaco Alessandro Sicchiero - Desidero ringraziare i cittadini per la pazienza con cui hanno affrontato i disagi imposti dai cantieri e dai lavori di ripristino, certo che apprezzeranno i vantaggi della fibra ottica nella quotidianità come nel lavoro".

Istituire un apposito Sportello comunale per la tutela degli animali, come già avviene in altri Comuni, che fornisca ai cittadini informazioni (leggi vigenti, servizi veterinari, sterilizzazioni, adozioni, informazioni su canile e gattile, ecc.), coinvolgendo nella gestione le associazioni locali che si occupano di protezione e benessere animale: è quanto prevede una Mozione approvata dal Consiglio comunale di Chieri (con 2 astenuti), e firmata dai consiglieri di minoranza Rachele Sacco (Progetto per Chieri-Salviamo l’ospedale insieme) e Tommaso Varaldo (Gruppo Misto Chieri).

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium