/ Attualità

Attualità | 13 marzo 2021, 14:30

ESCLUSIVA MORENEWS - "Il successo di Israele? Lockdown e vaccinazioni". Intervista al dottor Arnon Shahar [VIDEO]

Israeliano, si è laureato in Medicina a Bologna. In Israele si è specializzato in Medicina di famiglia. 10 mesi fa Netanyahu gli ha affidato la direzione della gestione dei pazienti Covid e poi quella vaccinale

Arnon Shakhar

Arnon Shakhar

Tutto il mondo sta guardando a Israele, con speranza e ammirazione.

Un Paese grande come la Lombardia, con meno di 9milioni di abitanti, dove l'85% della popolazione over 50 è già vaccinata. E i risultati si stanno vedendo, con la riapertura delle scuole e delle attività. Non solo, per chi è vaccinato riaprono anche gli stadi. 

Qui è stato lanciato il green pass: chi è vaccinato o immunizzato avrà molte meno restrizioni.

Le dimensioni di Israele stanno consentendo al Paese di muoversi in modo agile ed efficiente, ma soprattutto di diventare un modello, un esperimento a livello mondiale. Entro qualche settimana sarà vaccinata tutta la popolazione, esclusi gli adolescenti, per i quali non è ancora stato sperimentato il vaccino.

A raccontarci cosa sta succedendo in Israele è il dottor Arnon Shahar.

43 anni, israeliano, si è laureato in Medicina a Bologna. In Israele si è specializzato in Medicina di famiglia. 10 mesi fa Netanyahu gli ha affidato la direzione della gestione dei pazienti Covid e poi quella vaccinale.

E' responsabile nazionale della task force della vaccinazione anti-Covid del Maccabi health service, una delle principali casse mutua del Paese. 

Il dottor Shahar ci ha rilasciato un'intervista esclusiva.

"Se riusciamo ad arrivare ad un risaltato netto positivo, sarà una spinta per i governi di tutto il mondo ad andare avanti". 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium