/ Cronaca

Cronaca | 27 marzo 2021, 18:50

Vaccine day a Settimo Torinese, dosi per 520 volontari della Protezione Civile al Centro Fenoglio [FOTO]

Le somministrazioni alla presenza del governatore Alberto Cirio e dell'assessore Marco Gabusi. Il presidente: "Stiamo raggiungendo l'obiettivo di 20mila somministrazioni al giorno"

Alberto Cirio e persone intorno a lui si salutano dandosi il pugno

Alberto Cirio al centro vaccinale di Settimo Torinese con la protezione civile

Prosegue la campagna vaccinale in tutta la regione Piemonte. Questa mattina, presso il Centro Fenoglio di Settimo Torinese sono stati vaccinati i volontari della Protezione Civile, che in questo periodo di grande difficoltà offrono un contributo essenziale per la gestione e l’organizzazione di tutte le attività legate alla pandemia. La Croce Rossa, che collabora attivamente con la Protezione Civile, ha messo a disposizione il Centro Fenoglio di Settimo Torinese, punto di riferimento nazionale in cui operano medici e infermieri volontari.

Ha preso parte alle operazioni di questa mattina il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che ha ringraziato i volontari per l’impegno e il lavoro svolto con dedizione nell’ultimo anno. “Il Piemonte sta raggiungendo l’obiettivo prefissato: 20 mila vaccini al giorno. Stiamo facendo bene la nostra parte, grazie al grande lavoro del Sistema Sanitario Nazionale con 136 punti vaccinali operativi, e al contributo dei medici, di cui 735 effettuano le vaccinazioni nei propri ambulatori. Nella settimana del 15 aprile chiuderemo in Piemonte la categoria degli over 80, a cui abbiamo deciso di somministrare solo Pfizer e Moderna. Per quanto riguarda Astrazeneca lo stiamo dedicando al personale scolastico: fino ad ora hanno aderito 88.000 persone su 120.000, con oltre 65.000 vaccinazione già effettuate".

L’assessore alla Protezione Civile Marco Gabusi ha ringraziato anche il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Vincenzo Coccolo, e Roberto Ravello, che hanno collaborato nelle ultime settimane affinché questo weekend di vaccinazioni fosse possibile. Il Piemonte è stata l’unica Regione che ha definito dall’inizio della pandemia la Protezione Civile come servizio essenziale.

In occasione della celebrazione dei dieci anni del Coordinamento Regionale, il presidente della Protezione Civile Roberto Bertone, ha consegnato delle targhe di riconoscimento ai diversi rappresentati presenti, tra cui anche la sindaca di Settimo Elena Piastra e il direttore dell’Asl TO4 Luigi Vercellino , ribadendo l’importanza della collaborazione tra Amministrazione e Associazioni che operano sul territorio aiutando in modo significativo la popolazione.

Come ha sottolineato il presidente CRI Piemonte, Vittorio Ferrero, “quella di oggi è la dimostrazione di ciò che la sinergia tra Protezione Civile e Croce Rossa può fare nella campagna vaccinale. E’ fondamentale rispondere all’emergenza sanitaria mettendo a disposizione le nostre professioni sanitare: le nostre crocerossine, ad esempio, devono poter inoculare il vaccino affinché le vaccinazioni possano aumentare in maniera considerevole”.

Sono 2000 i volontari piemontesi della Protezione civile che nel week end del 27 e 28 marzo riceveranno la prima dose di vaccino contro il Covid nei tre centri dedicati di Fossano, dove sono attesi 900 volontari, di Settimo Torinese con 500 prenotazioni e di Alessandria, dove vengono somministrate altre 500 dosi.

Alessandro Del Vago

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium