/ Cronaca

Cronaca | 19 aprile 2021, 20:20

Militanti No Tav incatenati a presidio, Vigili del fuoco impegnati a liberarli

Sul posto sono presenti anche un medico, operatori della Croce Rossa e un avvocato del Legal Team No Tav

bandiere no tav - foto di repertorio

Militanti No Tav incatenati a presidio, Vigili del fuoco impegnati a liberarli

E' in corso un intervento dei Vigili del fuoco a San Didero per liberare due attivisti No Tav che si erano incatenati all'interno della casupola, trasformata in presidio, nell'area interessata dal cantiere per il nuovo autoporto.

Sul posto sono presenti anche un medico, operatori della Croce Rossa e un avvocato del Legal Team No Tav. La polizia sta seguendo gli sviluppi. Il presidio è occupato da altri due attivisti. Emilio Scalzo, storico No Tav valsusino, e Alessandro Della Malva, esponente dei Carc, si erano incatenati per protesta con un sistema chiamato in gergo 'alla basca' che ora rende particolarmente laborioso l'intervento dei Vigili del fuoco.

I quattro presidianti, secondo fonti del movimento No Tav, hanno terminato le scorte di acqua e di cibo.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium