/ Politica

Politica | 03 maggio 2021, 07:38

Sacco: "Il Comune di Chieri chiederà l'istituzione di una figura di garanzia per gli anziani"

L'ordine del giorno è stato presentato in Consiglio comunale

donna con un'anziana in una rsa

Chieri si prepara a chiedere un Garante per gli anziani

"Ho presentato, giovedì sera, all’attenzione del Consiglio Comunale un ordine del giorno per far sì che la Città di Chieri promuovesse l’istituzione del Garante per la tutela degli anziani e della terza Età. Il mio ordine del giorno, con grande soddisfazione, è stato approvato. Non posso che ringraziare i colleghi amministratori per la sensibilità mostrata in questa occasione. A sostegno della mia proposta e la sottoscrizione, per cui lo ringrazio particolarmente, il consigliere Tommaso Varaldo del Gruppo Misto Chieri. L’approvazione del mio ordine del giorno ha dimostrato l’importanza che il nostro Comune dà alla tutela e alla cura degli anziani". Così Rachele Sacco, consigliera comunale di Progetto per Chieri - Salviamo l'ospedale insieme.

"Per troppo tempo la nostra società li ha emarginati, eppure le loro sono le generazioni che hanno costruito questo Paese, che ci hanno cresciuto, che hanno lottato. Li troviamo relegati e legati nelle Rsa, come emerso da una recentissima denuncia del difensore civico proprio per il Piemonte. I più deboli, i più fragili dei nostri concittadini sono quelli che hanno più bisogno di essere difesi e tutelati. Io lotto e continua a lottare contro questi vergognosi abusi. La pandemia li ha isolati ancora di più e nessuno li difende e li rappresenta. Per questo vorremo che lo Stato creasse una figura ad hoc per la tutela degli anziani e della Terza Età. Un garante che tuteli i diritti che li protegga, che si curi se vengono maltrattati nelle strutture o che ricevano le cure dignitosamente. Vorrei che anche in questa ultima fase della nostra esistenza si possa vivere in dignità e con rispetto e non come oggetti abbandonati e reclusi. Siamo al vertice della classifica dei Paesi con la percentuale maggiore di popolazione anziana ma al contempo non abbiamo un Garante che ne tuteli i diritti specifici. E’ un paradosso al quale si deve porre subito rimedio, è un bene che il Consiglio si sia fatto carico di questa richiesta al Governo e al Parlamento affinché istituisca una figura di riferimento istituzionale. Un primo passo per dare maggiori garanzie ai nostri anziani e alla terza età".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium