/ Eventi

Eventi | 06 maggio 2021, 11:00

Felicia, madre di Peppino Impastato, sul palco di Bellarte per la festa di tutte le mamme

Riparte dal vivo la stagione di Fertili Terreni Teatro, con "Mare a cavallo" dal 7 al 9 maggio

antonella delli gatti

"Mare a Cavallo", con Antonella Delli Gatti, al Teatro Bellarte

Torna finalmente a riabbracciare il suo pubblico la stagione RE-PLAY di Fertili Terreni Teatro, dopo la lunga interruzione dovuta alla pandemia. 

Il 7, 8 e 9 maggio (ore 19.30) il teatro Bellarte ospita Mare a Cavallo di Luca Bollero con la drammaturgia originale di Manlio Marinelli. In scena, Antonella Delli Gatti, che dà voce a Felicia Bartolotta, madre di Peppino Impastato, dilaniato da una bomba sulla ferrovia Trapani-Palermo il 9 maggio del 1978. Personaggi sospesi tra la realtà e il simbolo, in una Sicilia che le cronache dei giornali misero in secondo piano, nella stessa notte in cui Aldo Moro fu assassinato dalle Brigate Rosse. 

Il dramma riparte da qui. Peppino viene ucciso dalla mafia, che fin da subito cerca di depistare le indagini con l’accusa di terrorismo. Ma Felicia non si dà pace, rifiuta la regola del silenzio, che la vorrebbe chiusa nel suo dolore, e rompe con la famiglia del marito. Sceglie di stare con i “compagni” di Peppino e si costituisce parte civile al processo per vedere riconosciuta l'innocenza del figlio e la colpevolezza dei suoi carnefici.

In scena Felicia rivive i momenti salienti della sua vicenda di madre e di donna, rivolgendosi direttamente agli spettatori, che possono così prendere viva coscienza di una storia di quarant’anni fa, ma attuale anche oggi. Mafia, omertà, politica, famiglia: lo spettacolo tocca tutti i temi che ritornano con prepotenza nella vita civile odierna del nostro Paese.

La scelta delle date, poi, è fortemente simbolica: domenica 9 maggio, anniversario della morte di Peppino Impastato, quest'anno ricorre anche la Festa della Mamma.

Per incentivare la partecipazione e per venire incontro alle fasce più deboli di pubblico, Fertili Terreni Teatro dà ai suoi spettatori la possibilità di decidere quanto pagare il proprio il biglietto fra 6 €, 8 €, 10 € e 15 €. 

Questa proposta si inserisce nel percorso di accessibilità già avviato la scorsa, e di cui fa parte il biglietto sospeso, da donare a realtà che lavorano in contesti di fragilità.

Prenotazione obbligatoria scrivendo a: biglietteria@fertiliterreniteatro.com o telefonando e scrivendo un Whatsapp (orario lun-ven ore 15-18) al numero 331 3910441.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium